Ieri alle 1.30 ora italiana è andata in scena la partita Napoli – Barcellona, match che ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto senza esclusione di colpi.

La partita inizia con un Napoli propositivo e con un palleggio di Guardioliana memoria, gli azzurri portano avanti azioni in attacco molto collaudate, ma senza esiti positivi, e con troppi sprechi sotto porta.

Il tiki taka del Barcellona ormai è un fievole ricordo, ma la squadra di Valverde sfrutta molto gli esterni che sono saette, Griezmann il più pericolo del primo tempo.

Napoli – Barcellona: Gol di Busquets

Il gol del Barcellona arriva al 39′ con un azione in contropiede molto blanda dei blaugrana, la palla arriva a Busquets al limite dell’area e piazza con un tiro preciso all’angolo sinistro di Meret.

Reazione fulminea del Napoli

Il Napoli reagisce quasi immediatamente, anche perché increduli dello svantaggio dopo la buona gara disputata fin’ora. Il gol degli azzurri arriva al 42′, con una azione strepitosa simile a quelle già proposte nei minuti precedenti: Ripartenza veloce, palla sui piedi di Insigne che si trovava un po più in la della meta campo, è lancia un diagonale verso Callejon sempre pronto a riceve tra le linee, dribbling sul difensore e tiro nello specchio deviato da Umtiti.

Secondo tempo Napoli – Barcellona

Il secondo tempo di Napoli – Barcellona è risultato ancora più frizzante, e con una carrellata di sostituzioni. Il Napoli come nella prima parte crea tante azioni, anche con il subentrato Milik che riesce a procurarsi tante occasioni ma senza finalizzare, clamoroso al 76′, a porta libera sbaglia clamorosamente con un colpo di testa alto. C’è da dare anche merito al portiere Neto che non ricordavamo cosi reattivo in serie A. Anche i blaugrana impegnano varie volte Meret, che con molta bravura respinge gli attacchi. Ma al 79′ Rakitic mette lo zampino del secondo gol del Barcellona, grazie anche ad un rimpallo che il croato sfrutta alla grande.

Caricamento...