A neanche un anno dal suo ingaggio in Formula 1 Alexander Albon passa alla Red Bull

Pochi giorni fa Christian Horner aveva esortato Gasly a fare meglio nella seconda fase del mondiale, ma comunque la Red Bull aveva dichiarato di non voler cambiare Pierre Gasly fino alla fine dell’anno e di lasciare al loro pilota il tempo di migliorasi.

Così non è stato. Infatti, a pochi giorni dalla pausa estiva arriva la notizia di uno scambio di sedile fra Red Bull e Toro Rosso, rispettivamente fra Gasly e Alexander Albon.

Ciò non deve stupire se si pensa che nello stesso modo, nel 2016, un giovane e promettente Verstappen fece lo stesso passaggio. Tattica che al giorno d’oggi si è dimostrata vincente!

Albon è entrato in F1 proprio l’anno scorso e ora gli si presenta l’occasione rara di dimostrare ciò che vale. Ciò però lo metterà senza dubbio sotto pressione. Il pilota anglo-thailandese dovrà dimostrare in 9 gare che merita il posto e dovrà farlo competendo con un pilota (Verstappen) che attualmente si trova come minimo in gara per il secondo posto con 181pt contro i 16pt di Albon.

Lo stesso Albon dichiara che ”Questo è un grande salto nel vuoto” ma anche di essere pronto alla sfida!

Alexander Albon ringrazia per l’opportunità e dichiara di aver ”indossato il costume’‘.

Non ci resta che aspettare il Gran Premio di Spa e vedere cosa avrà da dare Albon ad una scuderia che si dimostra intraprendente almeno quanto i suoi giovani piloti!

Di Francesco Gatta

Nato a Napoli nel 1993, da sempre sono un appassionato di sport. Dall'atletica, con le Olimpiadi, fino ai motori. Ho iniziato a scrivere articoli sportivi nel Luglio 2019 occupandomi di Rugby e F1. Tra le infinite passioni che ho (troppe per il tempo che ho a disposizione!) c'è anche quella per le scienze naturali che seguo sempre con interesse.

Caricamento...