Il francese svincolato dopo 12 anni di Bayern ha scelto Firenze e ora la città sogna

Commisso aveva promesso alla piazza un grande mercato ma fino a pochi giorni fa le promesse sembravano vane. Erano arrivati solo Badelj e Boateng ed erano partiti titolari come Veretout, Muriel e Vitor Hugo.

Poi improvvisamente il mercato viola ha subito un accelerata con gli arrivi di Lirola e Pulgar ma è oggi il giorno che i fiorentini aspettavano da tempo. Oggi è atterrato a Firenze in maglia viola Franck Ribery e ad aspettarlo tanti tifosi entusiasti del talento francese ex Bayern Monaco.

Ribery effettuerà in giornata le visite mediche e successivamente firmerà il contratto di due anni da 4 milioni netti a stagione con ricchi bonus per gol, assist e obiettivi di squadra. Il giocatore è stato accolto da Dario Dainelli, ex giocatore viola e supervisore dell’area tecnica, e dalla bandiera Giancarlo Antognoni.

Ribery è un giocatore importante per la nostra Serie A nonostante l’età e il suo lungo palmarés ne è l’esempio. Il francese ha vinto 9 campionati tedeschi, 6 coppe di Germania ma soprattutto una Champions con il Bayern nel 2012-13 da protagonista. Inoltre Ribery è stato eletto per 3 volte calciatore francese dell’anno e una volta nel 2013 come migliore giocatore nelle competizioni Uefa.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...