src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">

Roma-Istanbul Başakšehir highlights e gol: le azioni principali della sfida di Europa League

La Roma di Fonseca debutta in Europa League all’Olimpico contro i turchi dell’Istanbul Başakšehir. Il tecnico portoghese cerca i 3 punti per iniziare al meglio il girone ma dovrà farlo senza gli infortunati Smalling, Zappacosta, Perotti e Ünder. Il tecnico dei turchi Buruk invece avrà a disposizione tutta la rosa tranne la stellina ex Juve Eljero Elia.

https://www.youtube.com/watch?v=gSq-F62OgGM

Roma-Istanbul Başakšehir 4-0

La Roma scende in campo con il 4-2-3-1 e davanti a Pau Lopez, l’allenatore piazza Spinazzola, Fazio, Jesus e Kolarov. La coppia di centrocampo è formata da Cristante e Diawara mentre le 3 mezze punte dietro a Dzeko sono Zaniolo, Pastore e Kluivert. L’Istanbul schiera invece il 4-3-3 con davanti Visca, Gulbrandsen e l’ex Barça Arda Turan. La partita inizia con le squadre molto attendiste e timorose di scoprirsi con la Roma a palleggiare e i turchi pronti al contropiede. La gara nella prima frazione non regala grossi spunti fino al 42′ quando Spinazzola scappa a Clichy mette in mezzo e trova la gamba del difensore Caicara che devia nella sua porta. Giallorossi in vantaggio a fine primo tempo senza sforzarsi più di tanto.

La ripresa invece è tutta di marca romanista con due occasioni per Dzeko nei primi minuti che preannunciano il gol dell’attaccante. Marcatura che arriva al 58′ quando Zaniolo fa una grande azione di forza e velocità, sterza in area e mette dietro dove il bosniaco deve solo metterla dentro. Inizia la girandola dei cambi con Buruk che fa entrare Crivelli e Aleksic mentre per la Roma entra Pellegrini per uno spento Pastore. Al 71′ Dzeko ricambia il favore a Zaniolo servendogli la palla che il centrocampista azzurro piazza all’angolo per il 3-0. Fonseca allora si rilassa e fa riposare qualche suo uomo come Dzeko sostituito da Kalinic al debutto in giallorosso.

L’attaccante croato ha due chance per il 4-0 ma il portiere Gunok glielo impedisce. La quarta rete però arriva nel recupero con Justin Kluivert che viene servito dall’MVP della gara Zaniolo e piazza la palla nell’angolo. Primi 3 punti per i giallorossi che comandano il proprio girone assieme al Wolfsberger e sopratutto prestazione di alto livello che denota i progressi degli uomini di Fonseca.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 28enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...