Emiliano Sala, non c’è l’accordo tra le società la Fifa è intervenuta sulla questione: il verdetto

La Fifa ha deciso sul caso giudiziario che vedeva protagoniste Nantes e Cardiff per il calciatore argentino Emiliano Sala (scomparso tragicamente a gennaio 2019). La società gallese, come annunciato dal massimo organismo internazionale, non dovrà versare l’intera somma per il trasferimento dell’attaccante. Bensì soltanto l’acconto di 6 milioni.

IL COMUNICATO – «In una riunione tenutasi il 25 settembre 2019 – si legge nel comunicato –, FIFA Players’ Status Committee ha stabilito che il Cardiff City FC dovrà pagare all’FC Nantes la somma di euro 6.000.000, corrispondente alla prima rata dovuta in conformità all’accordo di trasferimento concluso tra le parti il 19 gennaio 2019 per il trasferimento del defunto Emiliano Sala dall’FC Nantes al Cardiff City FC. Il FIFA Players’ Status Committee – prosegue la nota –, che non ha mai perso di vista le circostanze specifiche e uniche di questa tragica situazione durante le sue deliberazioni sulla controversia, si è astenuto dall’imporre costi procedurali alle parti. I risultati della decisione sono stati comunicati oggi alle parti interessate. Entro un termine di dieci giorni, il Cardiff City FC e l’FC Nantes possono richiedere una copia dei motivi della decisione, che può essere impugnata presso il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna».

Caricamento...