Wolfsberger-Roma highlights e gol: le azioni principali della sfida della seconda giornata dei gironi di Europa League

La Roma di Fonseca affronta la trasferta austriaca di Graz contro il Wolfsberger nella seconda giornata dei gironi di Europa League. Entrambe le squadre arrivano da una vittoria per 4-0 nella prima giornata e vogliono confermarsi.

https://www.youtube.com/watch?v=L53HpulDMqY

Wolfsberger-Roma 1-1

Fonseca schiera un 4-2-3-1 con Zaniolo, Pastore e Kluivert alle spalle di Kalinic. Dzeko in panchina in vista della gara di campionato, tra i pali Mirante. Gli austriaci schierano un 4-3-1-2 con Liendl alle spalle di Weissman e Niangbo.

Il primo pericolo è austriaco al 22′ quando Ritzmaier di testa impegna nella parata Mirante. 5 minuti dopo i giallorossi passano in vantaggio: Pastore trova Spinazzola che di testa gonfia la rete austriaca. La Roma così capitalizza il controllo palla maggiore nel primo tempo.

Zaniolo al 50′ prova la rete del raddoppio ma tira tra le braccia di Kofler. Nell’azione seguente il Wolfsberger pareggia con una gran fucilata di Liendl con Mirante che non può nulla. La Roma non ci sta e ci prova prima con Pastore e poi con Zaniolo ma la mira non è giusta. Fonseca ci prova con i cambi ma il risultato non cambia e la gara termina 1-1.

Per i giallorossi tutto sommato un buon punto che consente di rimanere in testa al girone anche se con una vittoria avrebbero potuto ipotecare la qualificazione visto il pareggio nell’altra gara del gruppo.

Wolfsberger-Roma 1-1

27′ Spinazzola, 51′ Liendl

WOLFSBERGER(4-3-1-2): Kofler, Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz, Schmid, Leitgeb, Ritzmaier (dal 92′ Wernitznig), Liendl. (dal 88′ Schmerbock), Weissman (dal 81′ Schmidt), Niangbo.

ROMA(4-2-3-1): Mirante, Santon, Fazio, Mancini, Spinazzola (dal 80′ Kolarov), Diawara, Cristante (dal 82′ Veretout), Zaniolo, Pastore (dal 77′ Antonucci), Kluivert, Kalinic.

Ammoniti: Sollbauer, Cristante, Zaniolo, Diawara, Kluivert.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...