NBA

NBA, tutti i risultati della notte: Siakam fa il Kawhi, sfida intensa tra Bucks e Thunder, Portland vince all’overtime

Nella notte tra domenica e lunedì l’NBA regala agli appassionati ben 8 sfide con sfide intense e alcune terminate ai supplementari. Toronto blocca la striscia di imbattibilità dei Lakers e gli recapita la seconda sconfitta stagionale. Protagonista della gara Pascal Siakam, autore di una prova da leader in entrambi i lati del campo.

Siakam dice no ai Lakers

I Raptors non iniziano bene la gara e all’intervallo terminano sotto di 8 punti con i Lakers in gestione. Ma il secondo tempo è nettamente di marca canadese e Siakam si prende la scena prima buttando per terra Davis con una finta e poi stoppando LeBron in clutch time. Toronto che conquista la vittoria e fa capire ai Lakers che dovranno comunque passare dai campioni in carica. L’ala grande chiude con 24 punti e 11 rimbalzi da top scorer, bene VanVleet da 23 punti, 7 rimbalzi e 10 assist in versione playoff, ok dalla panchina Boucher e Terence Davis. Per LAL tripla doppia di LeBron James da 13-13-15, bene Davis da 27 punti, ok Kuzma e Daniels, male Danny Green.

Che duello Lillard-Young!

Portland vince all’overtime una partita tiratissima contro gli Atlanta Hawks. Gara punto a punto per tutti e 48 minuti regolamentari con Lillard e Young a creare basket. A 7 secondi dalla fine Lillard segna i due punti del vantaggio Blazers che sembrano consegnargli la gara ma allo scadere Huerter pareggia e manda la gara all’overtime. Qui la freschezza mentale e le due triple consecutive di Bazemore, ex della gara, consegnano la vittoria a una Portland spesso sfortunata in questo inizio stagione. La scena se la prendono i 30 punti di Lillard ma fondamentali sono stati anche i 23 e 8 rimbalzi di McCollum, la doppia doppia di Whiteside finalmente integrato e i 20 di Anfernee Simons. Ad Atlanta non basta Trae Young da 35 punti, 8 rimbalzi e 10 assist, doppia anche per Parker da 27-11.

Gallo tripla in faccia a Giannis ma non basta

Perde Gallinari, autore comunque di una buona prova, con i suoi Thunder contro i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokoumpo. Gara piena di cambi di risultato con OKC che è avanti all’intervallo ma si fa riprendere e superare subito ad inizio terzo quarto. Qui si innesca un continuo tira e molla con Bucks che provano l’allungo e i Thunder che ricuciono lo strappo fino a 30 secondi dal termine. Qui le due triple di Schröder e Gallinari e il canestro di Paul portano la gara sul 114-114 ma OKC accusa la stanchezza e la tripla successiva di Brook Lopez consegna la gara ai Bucks. Giannis ancora protagonista con 35 punti e 16 rimbalzi, Bledsoe bene da 25 e 9 assist, clutch Brook Lopez con 15 punti. Il Gallo non tira benissimo ma è importante nel gioco di OKC e chiude a 14 punti, 7 rimbalzi e 3 assist. Grandi prestazioni di Schröder e Gilgeous-Alexander ma inutili al fine del risultato.

Phila vince senza Simmons, cade Brooklyn

Philadelphia ritorna alla vittoria nella gara contro Charlotte grazie ad un grande terzo quarto. Phila conduce nel primo quarto ma si fa riprendere nel secondo finendo addirittura sotto. La terza frazione da +12 e un quarto in amministrazione consente il ritorno alla vittoria dei 76ers. Embiid ancora leader solitario senza il suo fedele compagno Simmons chiude a 18 punti e 9 rimbalzi, bene Korkmaz, Horford e Harris. Per gli Hornets ottima prova di Cody Zeller da 24 punti e 7 rimbalzi, doppia-doppia di Graham da 19 punti e 10 assist dalla panchina, ok Washington e Monk. Vittoria netta di Phoenix su Brooklyn con dominio per tutta la gara dei Suns. Booker chiude da leader con 27 punti e 9 assist ma tutta la squadra fa un gran lavoro con ben 7 giocatori in doppia cifra, tra cui doppia doppia con gli assist di Rubio. Solo 15 punti per Irving in serata no come tutta la squadra, si salvano solo Dinwiddie e DeAndre Jordan.

Col brivido i Nuggets, Sexton career-high

Vittoria all’overtime anche per i Nuggets contro i T’Wolves. Gara dalle percentuali basse al tiro dove a dominare sono le difese. Denver la vince a 3 secondi dalla fine del supplementare grazie al canestro di Jokic, migliore dei suoi a 20 punti. Per Denver bene Barton e Millsap entrambi in doppia-doppia. Ai Timberwolves non bastano i 50 punti della coppia Towns-Wiggins. Vince Indiana contro Orlando grazie ad un grande secondo tempo e alla doppia di Sabonis da 21 punti e 16 rimbalzi. Infine Cleveland asfalta i Knicks grazie al career-high di Collin Sexton da 31 punti.

Tutti i risultati della notte:

Denver Nuggets-Minnesota Timberwolves 100-98 OT

Top scorer: 20 pt. Jokic(D), 25 pt. Towns(M)

Indiana Pacers-Orlando Magic 109-102

Top scorer: 21 pt. Sabonis(I), 22 pt. Fournier(O)

Charlotte Hornets-Philadelphia 76ers 106-114

Top scorer: 18 pt. Embiid(P), 24 pt. Zeller(C)

Milwaukee Bucks-Oklahoma City Thunder 121-119

Top scorer: 35 pt. Antetokoumpo(M), 25 pt. Schröder(OKC)

Cleveland Cavaliers-New York Knicks 108-87

Top scorer: 31 pt. Sexton(C), 20 pt. Randle(NY)

Brooklyn Nets-Phoenix Suns 112-138

Top scorer: 27 pt. Booker(P), 18 pt. Dinwiddie(B)

Atlanta Hawks-Portland Trail Blazers 113-124 OT

Top scorer: 30 pt. Lillard(P), 35 pt. Young(A)

Toronto Raptors-Los Angeles Lakers 113-104

Top scorer: 24 pt. Siakam(T), 27 pt. Davis(LAL)

Il duello tra Young e Lillard:

Le migliori 10 giocate della notte:

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...