src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
6 Nazioni 2020 Galles Francia

La Francia cerca il Grande Slam e ci si avvicina con la terza vittoria sul Galles.

PRIMO TEMPO

Al 2′ Baylle commette un errore in placcaggio e da a Biggar l’occasione di segnare i primi 3 punti del match (3-0). La risposta francese arriva al 7′ su un intercetto aereo sbagliato dal Galles; Anthony Bouthier è bravo ad andare a recuperare l’ovale rimbalzato via e a correre in meta fino al centro dei pali. Ntamack centra i pali (3-7)

Al 10′ North esce fuori per concussion dopo un contrasto aereo con Fickou. Al suo posto entra Johnny McNicholl.

Al 18′ la Francia allunga con Ntamack dalla piazzola (3-10). Al 25′ un placcaggio al collo ed un offside da a Biggar l’occasione si riavvicinarsi. Il calcio è buono (6-10).

La Francia inizia costruire diverse azioni pericolose ora al piede ora con i passaggi e giochi di gambe e mette sempre più pressione al Galles. Al 30′ la Francia entra in area di meta con Willemse dopo una rimessa sui 5 metri. Ntamack trasforma (6-17).

Al 34′ il Galles entra rapidamente nei 22 francesi che però fanno buona guardia e concedono solo una terza punizione per il piede di Biggar che anche questa volta è preciso (9-17).

Al 38′ la Francia concede un’altra punizione questa volta il Galles la gioca dalla rimessa. Arriva poi un giallo su Alldritt e si riparte con una mischia gallese davanti ai pali. I Dragoni provano a passare ma c’è un muro davanti a loro. L’arbitro poi fischia fuorigioco a danno dei francesi e si riparte ancora con una mischia!

Il Galles prova a sfruttare il largo dove ha la superiorità numerica. La difesa francese è eccelsa e Vakatava chiude l’ultimo spazio possibile con un placcaggio che manda in panico il Galles. Un in avanti chiude il primo tempo al 46′ minuto!

SECONDO TEMPO

Dopo un lungo possesso francese , il Galles riesce ad entrare nei 5 metri francesi con una rimessa, il pick and go e la finta finale di Lewis regalano ai Dragoni la meta tanto cercata nel primo tempo, Biggar trasforma al 49′ (16-17).

Il Galles incoraggiato riparte in attacco ma Ntamack ci mette lo zampino e intercetta un passaggio. Il 10 francese si ritrova a correre da solo oltre la linea rossa e vola fino in meta al 51′! Lo stesso Ntamack trasforma (16-24).

Al 63′ Ntamack porta i suoi ancora più lontano grazie ad una punizione per fuorigioco (16-27).

Forte pressione del Galles sui 5 metri francesi. Che al 66′ si giocano una mischia sui 5 metri. L’azione viene ripetuta più volte e costa un giallo su Haouas e la Francia si ritrova nuovamente a difendere in 14.

Ma la Francia ha già dimostrato di saper rispondere bene nei momenti di massima criticità! Demba Bamba entrato da poco (68′) si rende protagonista in mischia girando e disassando l’intero pack gallese!

Il Galles non si arrende ed insiste. Riparte dalla sua metà campo e un buon gioco di passaggi che portano Biggar oltre la linea di meta al 74′ . L’arbitro chiede però al TMO di verificare se il gallese abbia perso il possesso nel momento della meta. Dal replay si vede che per de la palla ma poi la recupera e schiacci. La meta è confermata e il Dragone rosso si avvicina (23-27)! Mancano 5 minuti e serve una meta.

Al 77′ la Francia ha la possibilità di chiudere il match con una punizione ma Jalibert la manda fuori. Il Galles prova in tutti i modi a giocare questo pallone per la meta la carica di Moriarty e Tompkins portano i Dragoni sui 22 ma Chat nel placcare il 13 gallese ci mette le mani e salva la Francia!

Il match termina 23 a 27

Gli Highlgihts del Match

Punti e Cartellini

GALLES

Mete: D. Lewis (48′); Biggar (74′)
Trasformazioni:
Biggar (49′, 75′)
Punizioni:
D. Biggar (4′, ,25′, 34′);
Cartellini:

FRANCIA

Mete: A. Bouthier (7′); P. Willemse (29′); R. Ntamack (51′)
Trasformazioni:
R. Ntamack (7′, 30′, 51′)
Punizioni:
R. Ntamack (18′, 63′)
Cartellini:
G. Aldritt (giallo 38′); M. Haouas (giallo 68′)

Di Francesco Gatta

Nato a Napoli nel 1993, da sempre sono un appassionato di sport. Dall'atletica, con le Olimpiadi, fino ai motori. Ho iniziato a scrivere articoli sportivi nel Luglio 2019 occupandomi di Rugby e F1. Tra le infinite passioni che ho (troppe per il tempo che ho a disposizione!) c'è anche quella per le scienze naturali che seguo sempre con interesse.

Caricamento...