Philippe Coutinho (28 anni) è pronto a ridursi l’ingaggio pur di ritornare al Liverpool. L’avrebbe confidato già a Jurgen Klopp, ma per dare il via libera all’operazione serve l’ok della società che al momento è a corto di fondi

E’ questa l’indiscrezione rilanciata dal quotidiano britannico “Metro”. Coutinho ha lasciato Liverpool nel bel mezzo della campagna acquisti invernale del 2018-19 per firmare con il Barça. Le cose in Catalogna però non sono andate molto bene ed ora è in prestito al Bayern Monaco ma il suo obiettivo è ritornare ad Anfield.

Il Barcellona non esclude il suo trasferimento, ma per un importo elevato, vicino a 100 milioni di euro. Resta viva anche l’ipotesi di un possibile reintegro con il tecnico dei blaugrana, Quique Setién, che non ha escluso questa idea. Restano alla finestra: Arsenal, Chelsea, Manchester United, Leicester e Newcastle (club che presto potrebbe finire nelle mani di un fondo saudita).

L’agente di Coutinho, Kia Joorabchian, è stato incaricato a cercare un accordo per il trasferimento a Liverpool. In effetti, avrebbe già fatto sapere al club inglese che il suo cliente ridurrà il suo stipendio. Joorabchian ha ripetutamente affermato che la preferenza di Coutinho è quella di tornare in Premier League, la lega dove ha giocato meglio.

L’emergenza Covid 19 però si fa sentire, con il Liverpool che non ha al momento abbastanza fondi per concretizzare la trattativa. In questo senso, si ricorda, come Klopp è stato costretto a respingere un’offensiva per Timo Werner poiché non è stato in grado di pagare la sua clausola. L’attaccante tedesco poi è passato al Chelsea.

Caricamento...