Connacht Ulster e Leinster si affermano ancora come i padroni del torneo, Battuta d’arresto per gli scozzesi mentre il Galles va avanti, con i suoi Cardiff Blues a fare da capolista.

I team irlandesi fanno registrare punteggi da capogiro e di mezzo ci vanno anche le Zebre. Il Benetton fallisce nel portare a casa la prima vittoria, ma raccoglie il primo punto. Gli Scozzesi vengono lasciati indietro mentre vanno vanti Scarlets e Osprey.

ZEBRE – LEISTER (63-8)

– LINK: HIGHLIGHTS ZEBRE-LEINSTER CON ARTICOLO DEDICATO

BENETTON – SCARLETS (3-10)

– LINK: HIGHLIGHTS BENETTON-SCARLETS CON ARTICOLO DEDICATO

OSPREY – GLASGOW (23-15)

La prima meta degli scozzesi è un classico multifase che spinge l’attacco fin sotto i 5m per poi aprirsi lateralmente dove Trova la difesa assente (0-7), tre minuti dopo Myler avvicina gli Osprey all’avversario con una penalty (3-7).

Al 16′ Glasgow va nuovamente in meta da rimessa laterale con un drive (3-14). Ma gli Osprey non sono da meno dal punto di vista fisica e lo dimostrano nelle fasi successive. Guadagnano punti prima del 40′ e poi nella seconda fase di gioco dominano il match, lasciando poco agli scozzesi, anche dopo il giallo su Beard al 72′ (23-15).

OSPREY= M:Morgan-Williams(35′);Williams(54′) T:Myler(36′,56′) P:Myler(6′,42′,67′) C:Beard(72′) GLASGOW= M:Jones(3′);Turner(16′) T:Horne(17′) P:Horne(46′)

ULSTER – DRAGONS (40-17)

Gli irlandesi sono sempre stati fra i team più competitivi del torneo e l’Ulster non è da meno! Il primo tempo dei Dragons è disastroso e l’Ulster non fa passare 10 minuti senza segnare una meta, segnandone 5 con altrettante trasformazioni; dall’altro lato solo un piazzato di Davis ().

Nella ripresa qualcosa cambia e i Dragons sono più tenaci, ma in attacco non riescono nemmeno ad approfittare del vantaggio numerico quando Faddes si fa buttare fuori al 51′. Troveranno spazio negli ultimi minuti, andando a segno per due volte, ma non senza concedere qualcosa all’avversario perché O’Connor segna la sesta meta dell’Ulster (40-17)

ULSTER(40)=M:Coetzee(4′);O’Sullivan(13′);Reidy(26′);Ludik(31′,28′);O’Connor(66′) T: Cooney(5′,15′,27′,32′,39′) C:Faddes(51′)
DRAGONS (17)=M:Hewitt(60′);Roberts(80′) T:Davis(61′,80’+1′) P:Davis(9′)

EDINBURGH – CONNACHT (26-27)

Inizio partita timido per gli irlandesi, mentre l’Edinburgh porta avanti una dura e pura fase d’attacco che sfocia nella meta di Groom all’8′ (7-3). Al 15′ il Connacht stringe poi sull’avversario con una rimessa. L’ovale esce dalla maul e Blade lo raccoglie e anziché passarlo, scivola verso il lato chiuso, calcia l’ovale e lo recupera in meta (7-8).

Un altro calcetto li porta in vantaggio al 19′, questa volta però è il buon gioco di squadra fra Fitzgerald e Arnold a portare a casa il risultato, Wootton al 28′ segna la terza marcatura e gli scozzesi iniziano a capire che stando lasciando andare il match (7-23).

L’Edinbugh è però tenace e pur di recuperare protrae il gioco oltre i tempi regolamentari e al 40’+3′, un drive inarrestabile li porta oltra la linea (14-23). Nella ripresa si ripetono e un altro drive gli porta la terza meta (19-23).

Il Connacht al gioco fisico risponde con quello tattico e tre minuti dopo, anziché insistere sul drive, segnano ancora con un calcetto rasoterra con Wootton che schiaccia la sua doppietta. Il match però non è per nulla concluso e ci sono altre due mete per parte, ma gli scozzesi pagano le disattenzioni del primo tempo e rimangono indietro sul tabellone (26-37).

CONNACHT (26)=M:Groom(8′);Willemse(40’+2′;50′);Davidson(71′) T:van der Walt(10′;40’+4′,72′) EDINBURGH (37)=M:Blade(14′);Arnold(19′)Wootton(28′;53′);Delahunt(61′) T:Daly(29′,55′,62′) P:Fitzgerald(3′);Daly(33′)

MUNSTER – CARDIFF

Ottima apertura del Cardiff che al 2′ entra in profondità nel campo avversario con una serie di off-load e segna la prima meta dell’incontro (0-7), ma tempo due minuti e vanno sotto per il giallo su Halaholo. Il Munster non ci mette molto a trasformare il vantaggio numerico in una meta con un aserie di carica a testa bassa (7-7). I due team continuano a rispondersi a tono che nella ripresa, ma il Cardiff perde una marcia e il Munster conserva il vantaggio, decisivo a fine match (36-27)

MUNSTER(38)=M:Coombes(6′,26′);O’Byrne(51′)O’Donoghue(58′)Hanrahan(67′) T:Healy(7′,27′,52′,59′,68′) P:Healy(40′) CARDIFF(27)= M:Lee-Lo(1′);Summerhill(54′);Halaholo(62′) T:Evans(2′,55′,63′) P:Evans(16′,29′) C:Halaholo(giallo 4′)

CLASSIFICA (Provvisoria in vista di Munster-Cardiff)

CONFERENCE A

TEAMGVPSPBPnt
LEINSTER3300315
ULSTER3300214
OSPREY320108
GLASGOW WARIORS310215
DRAGONS310215
ZEBRE300300
G=Giocate V=Vinte P=Pareggi S=Sconfitte PB=Punti Bonus PNT=Punti

CONFERENCE B

TEAMGVPSPBPnt
MUNSTER3300113
CARDIFF BLUES320119
CONNACHT320119
SCARLETS300215
EDINBURGH300322
BENETTON300311
G=Giocate V=Vinte P=Pareggi S=Sconfitte PB=Punti Bonus PNT=Punti

Di Francesco Gatta

Nato a Napoli nel 1993, da sempre sono un appassionato di sport. Dall'atletica, con le Olimpiadi, fino ai motori. Ho iniziato a scrivere articoli sportivi nel Luglio 2019 occupandomi di Rugby e F1. Tra le infinite passioni che ho (troppe per il tempo che ho a disposizione!) c'è anche quella per le scienze naturali che seguo sempre con interesse.

Caricamento...