Cambio sede per la finale di Champions League fra Manchester City e Chelsea del 29 maggio. Oporto sostituisce Istanbul, 6000 tifosi ammessi

La notizia era nell’aria da giorni ma adesso è ufficiale: cambia la sede della finale di Champions League 2020/21. Il match fra Manchester City e Chelsea del prossimo 29 maggio si sarebbe dovuta disputare all’Ataturk Stadium di Istanbul e invece si giocherà all’Estadio Do Dragao di Oporto. Il motivo? La Turchia è da poco entrata nella “red list” del Governo britannico per le limitazioni Covid nei viaggi e quindi i tifosi inglesi non avrebbero potuto presenziare. La UEFA ha scelto ancora il Portogallo, così come le finali dello scorso anno, che ha permesso a 6000 tifosi anglosassoni di poter entrare nel paese e poter assistere alla grande sfida. Il presidente Ceferin nel comunicato ha voluto comunque ringraziare la federazione e il governo turco per l’impegno promettendo nei prossimi anni delle nuove collaborazioni sul suolo ottomano.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...