Road to Euro 2020, prosegue la rubrica che vi accompagnerà nei giorni antecedenti ai prossimi campionati europei. Oggi tocca al Gruppo E, girone composto da Polonia, Slovacchia, Spagna e Svezia.

Siviglia e San Pietroburgo saranno le due città in cui si svolgeranno le gare del Gruppo E, di seguito il calendario completo delle partite:

Euro 2020, Gruppo E

1° giornata

Polonia – Slovacchia, 14 giugno ore 18.00, Gazprom Arena di San Pietroburgo

Spagna – Svezia, 14 giugno ore 21.00, Estadio de La Cartuja di Siviglia

2° giornata

Svezia – Slovacchia, 18 giugno ore 15.00, Gazprom Arena di San Pietroburgo

Spagna – Polonia, 19 giugno ore 21.00, Estadio de La Cartuja di Siviglia

3° giornata

Slovacchia – Spagna, 23 giugno ore 18.00, Estadio de La Cartuja di Siviglia

Svezia – Polonia, 23 giugno ore 18.00, Gazprom Arena di San Pietroburgo

Curiosità e statistiche

Terminato nel 2017 in occasione dei mondiali russi del 2018, la Gazprom Arena di San Pietroburgo ospiterà per la prima volta una partita dei campionati europei di calcio. Stessa sorte tocca all’Estadio de La Cartuja, terzo stadio della città di Siviglia insieme al Sanchez Pizjuan e al Benito Villamarin.

La Polonia di uno straordinario Lewandowski punta a ritagliarsi un ruolo da protagonista a Euro 2020. Nella sua storia la nazionale polacca si è classificata due volte terza in coppa del mondo, nel 1974 e nel 1982. La squadra attualmente allenata da Paulo Sousa ha inoltre partecipato per la prima volta alla fase finale di un campionato europeo a Euro 2008 e ha raggiunto per la prima volta i quarti di finale a Euro 2016

In seguito alla scissione della Cecoslovacchia, la nazionale slovacca conta una partecipazione alla fase finale di un mondiale, competizione in cui ha raggiunto gli ottavi di finale a Sudafrica 2010. La Slovacchia di Hamsik detiene inoltre una partecipazione alla fase finale di un europeo, manifestazione in cui ha raggiunto gli ottavi di finale a Francia 2016.

La Svezia orfana del veterano Ibrahimovic arriva a questi Europei dopo essersi qualificata come seconda alle spalle della Spagna, che ritrova proprio nel gruppo E. La nazionale svedese conta 12 partecipazioni alla fase finale del campionato mondiale, con 4 piazzamenti tra i primi 4 posti, e 7 partecipazioni al campionato europeo, dove ha ottenuto quale migliore risultato una semifinale. In entrambe le competizioni ha conseguito i migliori risultati nelle edizioni giocate in casa (nel 1958 al mondiale e nel 1992 all’europeo).

https://youtu.be/Sj2nPdCAwuI

Una delle nazionali favorite è sicuramente la Spagna che cerca il record di titoli europei vinti, di cui attualmente detiene il primato insieme alla Germania con 3 trofei (1964, 2008, 2012) su 4 finali disputate. Le Furie Rosse sono reduci da una striscia positiva di 6 risultati utili consecutivi, di cui il più significativo è la vittoria sulla Germania per 6-0 in Nations League del 17 novembre 2020.

Caricamento...