src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">

Generation Awards 2021: ecco quali sono i premiati nella categoria basket del 2021 secondo la nostra redazione

Tornano i Generation Awards con la terza edizione dei premi scelti dalla nostra redazione. Dopo avervi mostrato i premiati della categoria Wrestling, ecco chi sono i top del Basket 2021. Di seguito saranno presentati il giocatore di basket dell’anno, la partita dell’anno e l’evento migliore del 2021.

IL GIOCATORE DELL’ANNO: GIANNIS ANTETOKOUNMPO

Il premio come miglior giocatore del 2021 viene assegnato a Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks. Il greco ha battuto l’MVP della stagione regolare Nikola Jokic e Chris Paul, trascinatore dei Phoenix Suns fino alle Finals. La scelta della nostra redazione è stata abbastanza netta nei confronti di The Greek Freak visto il titolo NBA conquistato da Milwaukee 50 anni dopo l’unico successo. Giannis ha compiuto l’ultimo grande passo della sua carriera dopo i due premi MVP delle stagioni precedenti e ha spento tutte le polemiche che lo volevano perdente.

Antetokounmpo è stato decisivo in modo clamoroso nei playoff con medie da urlo e prestazioni fuori dal comune. Uno sweep al primo turno contro Miami sempre in doppia doppia con la ciliegina della tripla doppia in gara 4. Le semifinali contro Brooklyn sono un saggio della forza offensiva del greco con quasi 31 punti di media, sempre in doppia-doppia e i 40 punti della decisiva gara 7. Giannis ha subito poi un piccolo rallentamento nelle finali ad Est con Atlanta complice un piccolo infortunio. Nonostante Antetokounmpo non abbia giocato le ultime due gare della serie con gli Hawks, i Bucks sono comunque andati alle Finals grazie alle spalle Middleton e Holiday.

Le Finals del greco sono state invece qualcosa di dominante. 42 e 12 rimbalzi in gara 2, 41 e 13 rimbalzi in gara 3, infine come pezzo forte i 50 punti e 14 rimbalzi nella gara dell’anello. 35 punti e oltre di media, 5 gare su 6 in doppia doppia e un titolo di MVP delle Finals scontato. Una stagione assurda per Giannis Antetokoumpo che non poteva che essere il migliore del 2021.

Albo d’oro

MIGLIOR PARTITA DELL’ANNO: MILWAUKEE BUCKS – BROOKLYN NETS 115-111 OT, GARA 7 EASTERN CONFERENCE SEMIFINALS

Per quanto riguarda invece la miglior partita di basket dell’anno 2021 abbiamo premiato Milwaukee Bucks – Brooklyn Nets, gara 7 delle semifinali di Eastern Conference conclusa 115-111 all’overtime. La serie delle Finals è stata sicuramente bellissima, la gara del Preolimpico fra Italia e Serbia è indelebile ma abbiamo voluto premiare questo match per il significato che ha lasciato. Secondo la nostra redazione, quei 3 centimetri di scarpa che hanno tolto un punto ai Nets hanno modificato il corso dell’anno sportivo. È stato il punto di svolta per Milwaukee e per Antetokounmpo: togliersi l’etichetta di incompiuti e diventare finalmente campioni.

La partita è stata essenzialmente di grandissimo livello per la pallacanestro per più di 48 minuti e con due assenze importanti come DiVincenzo e Kyrie Irving, una per parte. Il match è stato poi molto equilibrato, con grande tensione e con tanta voglia di vincere da ambo i lati. Il vantaggio massimo è stato dei Nets di +10 nel secondo quarto ma la ripresa dei Bucks è fenomenale. Nel finale la gara si elettrizza: Middleton dai liberi fa il +4 con un minuto da giocate, Durant prima accorcia e poi ad un secondo e 6 decimi dal termine firma il canestro che pare della vittoria. Sembra infatti perché dopo il replay si nota che la punta della scarpa di KD pesta la linea da tre punti e quindi si va all’overtime.

Il supplementare mostra tutta la stanchezza di una serie durissima. Brown firma il +2 per Brooklyn che dura per più di 3 minuti con errori al tiro di tutti. Nei 90 secondi finali i Bucks mostrano una maggiore condizione: Giannis pareggia, Middleton firma il sorpasso e Brook Lopez la sigilla. Una gara entusiasmante per i fan del basket, un punto cruciale per due storie differenti, tutto racchiuso in 3 centimetri che potevano scrivere tutt’altro romanzo sportivo.

Albo d’oro

EVENTO DELL’ANNO: L’ITALIA TORNA ALL’OLIMPIADE

Infine la nostra redazione assegna il premio come evento di basket dell’anno al ritorno dell’Italia all’Olimpiade. Il grande anno dello sport nostrano non potevano essere premiato come miglior momento del 2021. Nell’anno di Tokyo 2020 ci sono da menzionare anche il quarto oro di fila per Team USA ma anche la prima sconfitta dopo 17 anni. Nota di merito anche per il record battuto da Steph Curry, la formazione di tanti Big Three da Los Angeles a Brooklyn e ovviamente la vittoria di Milwaukee.

L’impresa al Preolimpico della nostra nazionale con la Serbia, super favorita, sconfitta in casa sua e il ritorno all’Olimpiade 17 anni dopo quella di Atene medagliata. Un gruppo formato da Sacchetti senza le star NBA e i veterani affaticati ma con tantissima voglia e coraggio che raggiunge un risultato impensabile. E se non bastasse questo l’Italia di Sacchetti, con un Gallinari in più, ha passato il girone e si è arresa solo all’ultimo ai quarti contro la Francia, seconda a fine torneo. Un risultato straordinario per il basket italiano in un anno indimenticabile per lo sport italiano in modo particolare a Tokyo 2020.

Albo d’oro

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 28enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...