src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">

Ecco tutti i risultati della notte del 12 gennaio di regular season NBA 2022/23. Bene Cavs, Celtics, Heat, Raptors e Thunder

È passata un’altra notte interessante di NBA da raccontare. Boston vince lo scontro diretto in casa di Brooklyn e allunga in testa alla classifica ad Est. I Celtics spezzano un equilibrio lungo tre quarti nella prima parte del quarto periodo con un 12-2 di parziale che tiene a distanza di sicurezza i Nets fino alla sirena. Jayson Tatum è senza il compare Brown ma piazza lo stesso 20 punti, 11 rimbalzi e 5 assist. Ottimo Marcus Smart con 16 punti, 6 rimbalzi e 10 assist, 16 e 5 rimbalzi per Brogdon, 15 e 7 rimbalzi di Derrick White. Grant Williams chiuse con 12 punti, 5 rimbalzi e 3 stoppate, 11 e 5 rimbalzi per Kornet, ok anche Pritchard e Robert Williams. Per Brooklyn si sente l’assenza di Durant, Kyrie Irving è il migliore con 24 punti e 6 assist, 20 per TJ Warren. Joe Harris chiude con 18 punti e 5 rimbalzi, 11 a testa per Seth Curry e O’Neale, Ben Simmons prende 9 rimbalzi e smista 13 assist.

Miami piega Milwaukee e non le permette di agguantare il secondo posto. Partono meglio i Bucks ma la profondità del roster degli Heat si fa sentire alla lunga. Decisivo l’allungo sul finire del terzo quarto per la squadra di Spoelstra e poi un quarto quarto di attenzione. Gabe Vincent gioca una gran gara da 28 punti e 6 assist aiutato dal solito Bam Adebayo con 24 e 12 rimbalzi. Jimmy Butler piazza 17 punti e 11 rimbalzi, 14 con 8 rimbalzi e 8 assist per Oladipo, 12 e 10 rimbalzi di Strus. Nei Bucks senza Giannis, il migliore è Jrue Holiday con 24 punti, 6 rimbalzi e 11 assist, 18 e 3 rubate per Carter. Nwora piazza 16 punti e 5 rimbalzi, 15 per AJ Green, 12 con 7 rimbalzi e 3 rubate di Portis. Trionfa invece Cleveland in rimonta in casa di Portland. I Blazers partono bene, acquisiscono un buon vantaggio ma i Cavs hanno il pregio di rimanere in partita. Nella ripresa prima assottigliano il divario e poi con un 18-9 negli ultimi 5 minuti la portano a casa con merito. Donovan Mitchell trascina con 26 punti, 5 rimbalzi e 5 assist, 24 con 10 rimbalzi e 6 assist di Jarrett Allen. Garland guida con 20 punti e 10 rimbalzi, 17 e 8 rimbalzi di Evan Mobley, buon rientro per Ricky Rubio. Damian Lillard fa il possibile per i Blazers con 50 punti ma non basta. Jerami Gran piazza 22 punti, 2 rubate e 2 stoppate, 15 e 5 assist per Simons, 12 più 12 rimbalzi di Nurkic.

Sconfitta interna inattesa per Philadelphia contro Oklahoma City. Dopo 12 minuti di assoluto equilibrio, i Thunder dilagano nel secondo quarto e prendono letteralmente in mano la gara nella ripresa senza dare appello ai Sixers. Shai Gilgeous-Alexander trascina OKC con 37 punti, 8 rimbalzi e 6 assist coadiuvato da un Giddey con 20 e 8 assist. Jalen Williams piazza 14 punti e 5 rimbalzi, 14 anche per Mann, 11 e 5 rimbalzi per Jaylin Williams. Per Philly ci prova Joel Embiid con 30 punti e 10 rimbalzi, 24 con 6 rimbalzi e 15 assist di James Harden. Maxey piazza 17 punti e 6 assist, 13 per Harris, 10 invece per Niang. Terzo successo di fila per Toronto che piega Charlotte e aggancia la zona play-in. I Raptors mettono subito sotto gli Hornets e controllano con facilità la gara. Pascal Siakam è in gran forma con 35 punti e 7 rimbalzi, super Scottie Barnes con 21, 7 rimbalzi e 9 assist. Trent Jr sigla 19 punti, 15 e 4 rubate di Anunoby, 11-5-8 per VanVleet, 10 e 5 rubate per Achiuwa. LaMelo Ball è il migliore degli Hornets con 32 punti e 7 assist, 21 e 5 assist per Rozier. Plumlee bene con 16 punti e 15 rimbalzi, 11 e 6 rimbalzi di Washington, 10 e 5 rimbalzi invece per McDaniels.

Infine Dallas ha bisogno di due overtime per piegare i Los Angeles Lakers a domicilio e riprendersi il quarto posto ad Ovest. I Mavs partono meglio ma poi si fanno prima raggiungere e poi superare dai gialloviola. Solo una tripla di Doncic a 6 secondi dal termine prolunga la sfida al supplementare. Qui la storia è la stessa: +3 LeBron ai liberi, tripla dello sloveno e altra parità per un ulteriore supplemento. I texani mostrano di avere maggiori energie e con due canestri consecutivi di Dinwiddie la portano a casa. Luka Doncic è il mattatore con la tripla doppia da 35 punti, 14 rimbalzi e 13 assist. Straordinario Chris Wood con 24 punti, 14 rimbalzi, 6 assist e 5 stoppate, 22 e 8 rimbalzi per Hardaway Jr, 17 per Dinwiddie. LeBron James non è molto preciso (0/7 da tre) ma è comunque il migliore dei losangelini con 24 punti, 16 rimbalzi e 9 assist. Westbrook è il top scorer con 28 punti, 7 rimbalzi e 5 assist, 14 e 7 rimbalzi per Gabriel, 12 di Nunn, 11 e 9 rimbalzi per Tom Bryant.

I risultati della notte:

Oklahoma City Thunder – Philadelphia 76ers 133-114

Top scorer: Gilgeous-Alexander 37 pt. (OKC), Embiid 30 pt. (P)

Boston Celtics – Brooklyn Nets 109-98

Top scorer: Tatum 20 pt. (Bo), Irving 24 pt. (Br)

Milwaukee Bucks – Miami Heat 102-108

Top scorer: Vincent 28 pt. (Mia), Holiday 24 pt. (Mil)

Charlotte Hornets – Toronto Raptors 114-124

Top scorer: Siakam 35 pt. (T), Ball 32 pt. (C)

Dallas Mavericks – Los Angeles Lakers 119-115 2OT

Top scorer: Doncic 35 pt. (D), Westbrook 28 pt. (LAL)

Cleveland Cavaliers – Portland Trail Blazers 119-113

Top scorer: Mitchell 26 pt. (C), Lillard 50 pt. (P)

Il finale di Mavericks-Lakers:

I 50 punti di Lillard:

La Top 10 delle giocate della notte:

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 28enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...