L’asso portoghese Cristiano Ronaldo ha rilasciato un’intervista dove esalta la Saudi Pro League e non mancano frecciatine

Cristiano Ronaldo è stato il primo grande campione che ha deciso di unirsi alla Saudi Pro League lo scorso gennaio. Dopo di lui, i club sauditi hanno iniziato a fare man bassa sul mercato europeo. CR7 ha rilasciato un’intervista ad ESPN dove ha esaltato il calcio arabo e non solo: “Non ritornerò in Europa, la porta è completamente chiusa, Ho 38 anni e il calcio europeo ha perso qualità… l’unica valida è là Premier League che è avanti anni luce a tutti gli altri”. Non mancano poi le frecciatine al rivale di sempre Leo Messi sbarcato da poco all’Inter Miami: “La Saudi League è migliore del MLS. Sono sicuro al 100% di non tornare in nessun club in Europa. Ho aperto la strada al campionato saudita… ora tutti i calciatori vengono qui”. Cristiano prosegue lodando il suo lavoro e parla anche della Serie A: “La mia decisione di unirmi ad un club arabo era quella di portare qui altri top player. Quando sono andato alla Juventus, la Serie A era morta e dopo che ho firmato…si è ripresa. Ovunque vada Cristiano genera massimo interesse”. Infine il portoghese ne ha per tutti: “In un anno verranno sempre più top player qui in Arabia. Scommetto che in un anno la Saudi League supererà il campionato turco è quello olandese. I giocatori che vengono qui non sono come dice il presidente dell’Uefa (definiti bolliti). Jota e Ruben Neves sono giocatori giovani”. Una lunga lode quindi al calcio arabo per CR7 che non fa sconti invece al calcio europeo.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...