Il Mondiale 2030 che si giocherà fra Marocco, Spagna e Portogallo avrà un inizio nel continente sudamericano per commemorare il centenario

Arrivano notizie sul Mondiale 2030, quello del Centenario. La Coppa del Mondo compierà infatti 100 anni dalla sua creazione durante la rassegna ospitata da Marocco, Spagna e Portogallo. Tutto iniziò infatti nel 1930 in Uruguay sotto la supervisione di Jules Rimet, presidente della FIFA in quegli anni. La massima federazione di calcio ha deciso quindi di omaggiare, nella rassegna del Centenario, il paese dove si è calciato il primo pallone in un Mondiale. Le prime gare dei gironi si giocheranno quindi in Uruguay ma anche in Argentina e Paraguay per dare spazio a tutti i match. Dalla seconda gara della fase a gruppi si tornerà quindi fra Europa e Nord Africa dove poi prenderà parte la competizione in toto. Si tratterà inoltre della prima volta di tre continenti che ospiteranno assieme un Mondiale. Una notizia che ha entusiasmato il tifo in Sudamerica, meno altri appassionati per la nota questione della salute dei calciatori. Il 2026 sarà quindi l’anticipo in salsa Nordamericana prima dell’edizione del centenario che diventa a questo punto davvero mondiale.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...