Marco Grasselli di Crossover Chronicle dedica il suo ultimo approfondimento all’analisi della sfida di NBA tra Lakers e Knicks

MONTAGNE RUSSE LAKERS!

Una settimana fa sembravano morti, nel giro di due notti arrivano due vittorie importanti sui due campi più difficili della nba.

Dopo Boston archiviata anche la trasferta al Medison Square Garden, vittoria dei Lakers per 113-105.

Match equilibrato e molto fisico, dove il primo tempo le squadre si rispondono canestro su canestro.

Stavolta Lebron parte forte, molto aiutato da un Davis imperioso al rimbalzo e un DLO che ormai è il vero regista della squadra gialloviola.

I Knicks privi di Randle, ma con un Brunson come solito ispirato sia come realizzatore che come assistman .

Primo tempo che finisce in perfetta parità sul 59-59.

Il secondo tempo è completamente diverso dove il terzo quarto è una lotta a chi segna di meno, e New York che lo chiude sopra di 6 lunghezze.

Ed è proprio quando il gioco si fa duro… Che i duri iniziano a giocare, difesa da guerriglia per i Lakers che concedono “solo” 19 punti nell’ultimo periodo ai Knicks e segnandone 33.
I Los Angeles Lakers portano a casa un importantissima vittoria ed ora sono a -2 win dai Play Off.

Riusciranno a mantenere questo costanza?

Tabellini del match:

New York Knicks:

  • Brunson J. 36-6-10
  • ⁠DiVincenzo D. 26-6-4
  • ⁠Hart J. 12-11-4
  • ⁠Achiuwa P. 10-8-0
  • ⁠McBride M. 10-2-1

Los Angeles Lakers:

  • James L. 24-5-5
  • ⁠Reaves A. 22-6-7
  • ⁠Prince T. 16-2-2
  • ⁠Russel D. 16-1-4
  • ⁠Davis A. 12-8-5
  • ⁠Hayes J. 10-1-3
Caricamento...