La AEW non sta vivendo di certo uno dei suoi migliori periodi: tutto il 2023, così come l’inizio del 2024, è stato caratterizzato da grandi alti, come All In London, ma da altrettanti bassi come le arene semi vuote ed un prodotto che pare aver perso lo smalto ed il mordente caratteristico dei suoi primi anni di vita. A tal proposito, il morale nel backstage dei Wrestler della AEW non sarebbe idilliaco così come riportato dal Wrestling Observer.

Il noto portale di notizie ha riportato di come ci sia gran frustrazione all’interno del roster della AEW per l’enorme calo del brand AEW, sia nella sua popolarità che nella vendita dei biglietti delle arene. D’altra parte Tony Khan continuerebbe a dipingere un’immagine positiva della promotion, enfatizzando sui dati relativi agli incassi ed i ratings televisivi. L’ottimismo, e forse scarso realismo, di Khan andrebbe a contrastarsi con il pessimismo dei wrestler sotto contratto della AEW, i quali aspirerebbero ad una forte inversione di rotta per migliorare la situazione.


Caricamento...