L’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta ha dichiarato l’addio al club al termine del contratto. Per lui un futuro nel settore giovanile

Arrivano dichiarazioni importanti per il club nerazzurro. Oggi Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto alla Sala Montanari di Varese in un incontro dove era presente anche Luis Scola, AD della Openjobmetis Varese. Il dirigente nerazzurro ha dichiarato a margine dell’incontro e ha annunciato le sue intenzioni sul futuro. “Quando terminerà il mio contratto con l’Inter e lascerò il club, mi occuperò solo dei giovani” ha detto Marotta alla platea presente. L’AD nerazzurro ha un contratto con il club di Steven Zhang fino al 30 giugno 2027. Un altro triennio in nerazzurro quindi prima del nuovo futuro: “Il settore giovanile è il patrimonio più grande di una società, soprattutto dal punto di vista umano”. Marotta ha poi proseguito spiegando la sua scelta: “Sono sempre più convinto che far pagare lo sport ai giovani sia sbagliato: dovrebbe essere gratuito, perché così si riuscirebbero a coinvolgere anche le famiglie povere, quelle in cui si nascondono i campioni, come accadeva una volta”. Una prospettiva quindi a livello anche federale per provare a rilanciare il calcio in Italia a 360 gradi.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...