Claudio Ranieri ha deciso di chiudere la sua esperienza nel calcio giocato. Il 72enne termina con il Cagliari dopo la salvezza

Un paio di giorni dopo l’ultima impresa arriva la notizia shock. Claudio Ranieri ha deciso di lasciare il Cagliari e il calcio giocato. Il 72enne romano ha scelto di chiudere qui la sua esperienza da allenatore e dedicarsi alla famiglia. Ranieri ha iniziato la sua esperienza da tecnico nel Vigor Lamezia nel 1986 ma è alla guida del Cagliari che si fa notare. La doppia promozione dalla C alla A dal 1988 al 1991 è stato il trampolino verso il successo. Dopo l’esperienza con il Napoli, il primo trofeo arriva con la Fiorentina con la Coppa Italia (e poi la Supercoppa) nel 1996.

Da qui arriva l’esperienza internazionale e i successi con il Valencia in campo europeo e con la Copa del Rey. Al Chelsea ha iniziato l’era Abramovich prima di ritornare in Italia per salvare un Parma in crisi profonda. Un curriculum di tutto rispetto che gli ha permesso di sedere sulle panchine di Juventus ed Inter nonchè della sua amata Roma. Il grande trionfo è stato però quello della Premier League 2015/16 con il Leicester City, favola che ha incantato il mondo. L’esonero nel 2017 lo ha fatto ancora navigare fra Italia ed Europa fino al ritorno a Cagliari. Con il Casteddu è arrivata prima la promozione last minute dell’anno scorso e poi la salvezza di quest’anno. Dopo 38 anni di onorato servizio si chiude quindi la carriera di Sir Claudio Ranieri che ha lasciato un bel ricordo ovunque abbia allenato.

Di Giuseppe Capizzi

Sono un 30enne napoletano con la passione per lo sport. Seguo tutte le principali competizioni sportive ma in particolare sono malato di calcio e NBA. Amo viaggiare e credo che l'esperienza formativa più grande sia stata visitare New York.

Caricamento...