A place where you need to follow for what happening in world cup

Autumn Nations Cup: Italia-Scozia. Gli scozzesi hanno la meglio su un’Italia promettente.

0 26

Italia si dimostra all’altezza della sfida e non si riconosce nel distacco a fine match. La Scozia porta a casa il primo match della Nations Cup per 17-28. Link Highlights in fondo all’articolo!

PRIMO TEMPO

I due team si scambiano diverse fasi d’attacco che spostano spesso il gioco nella metà campo italiana, ma è proprio l’Italia a portare a casa i primi punti con Garbisi che centre i pali al 6′ per un fuorigioco scozzese e poi ancora al 18′ (6-0)

La Scozia trova i suoi primi punti dopo una lunga serie di attacchi nati da una touche nei 22, Van der Merwe trova spazio nella difesa a centro campo e schiaccia l’ovale oltre la line (6-7)

L’Italia risponde con una splendida azione! Da un ruck a centrocampo parte una lunga e rapida serie di off-loads che portano Minozzi a segnare la meta italiana. Garbisi dalla piazzola colpisce il palo interno e l’ovale rimbalza fuori (11-7)

Nelle fasi seguenti l’Italia si difende bene con Danilo Fischetti che conquista due turn-over. Nelle ultime fasi del primo tempo la scozia cerca la seconda meta, cerca spazio a destra poi a sinistra, ma un off-load sbagliato manda l’ovale fuori e i team negli spogliatoi con il risultato invariato.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia come il primo tempo con un calcio fra i pali di Garbisi che porta il punteggio a distanza di break (14-7). La Scozia accarezza il pareggio al 44′ con un riciclo interno che coinvolge Duncan Weir il quale però riceve un passaggio in avanti che annulla la meta.

Al 49′ c’è un’altra marcatura dubbia che richiede l’intervento del TMO. Da un ruck nei 5 metri italiani, l’ovale rimbalza di mano in mano fino a finire in quelle di Fagerson che si lancia verso la linea e schiacci. Per il TMO è tutto regolare e arriva il pareggio con la trasformazione di Weir (14-14)

Al 57′ L’Italia avanza rapidamente con tentativi di sfondamento che entrano in profondità, poi un calcetto manda l’ovale in linea di meta dove Hogg sbaglia ad annullare causando quindi una mischia per l’Italia sui 5m della Scozia. L’azione non porta alla meta, ma regala agli Azzurri altri tre punti al 60′ (17-14).

Al 66′ la Scozia si gioca una touche nei 22. Il drive prova ad avanzare ma viene bloccato ed il pallone esce per Turner che fa parecchi metri portando l’ovale nei 5m. Un paio di pick-and-go portano Scott Cummings oltre la linea (17-21). Nell’azione Polledri subisce un infortunio che lo costringe ad uscire fuori dal campo in barella; al suo posto entra Mbandà.

Al 76′ un ultima rimessa scozzese porta George Turner a schiacciare l’ultima meta dell’incontro che fissa il risultato finale sul (17-28)

HIGHLIGTS ITALIA-SCOZIA


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.