A place where you need to follow for what happening in world cup

Binotto :”Il secondo posto non sarà mai abbastanza per la Scuderia Ferrari”

0 7

Binotto in vista dell’ultimo GP della stagione fa un breve esame della situazione e si prepara chiudere il campionato in bellezza.

In scuderia si preparano all’ultima gara dopo un due week-end non sensazionali. Prima ad Austin e poi in Brasile con il doppio ritiro fra Leclerc e Vettel che almeno ci hanno regalato un bello spettacolo per qualche secondo prima di bucare entrambi!

Mercedes ha iniziato la stagione alla grande con una serie di doppiette rimaste intatte fino al GP di Monaco. La Ferrari invece inizia male con diversi problemi ed incidenti come la gara in Bahrain in cui Leclerc che va fortissimo fino agli ultimi giri in cui la sua monoposto perde drasticamente potenza.

“Abu Dhabi è l’ultima gara di quella che per tutti è stata una stagione molto lunga. Per noi della Scuderia Ferrari si è trattato di un anno di rifondazione, con una squadra giovane nei rispettivi ruoli e Charles al suo primo anno con noi. Per questo uno degli obiettivi del 2019 era gettare le fondamenta per il futuro. Come è ovvio ci sono stati alti e bassi: la prima parte della stagione non è andata come volevamo ma quei momenti difficili mi hanno dato modo di vedere lo spirito di squadra, la compattezza, la capacità di rimboccarsi le maniche e la voglia di lottare per recuperare.”

Dopo la pausa estiva però il team è tornato con un volto diverso, il volto della vittoria, 3 consecutive per l’esattezza e molte pole.

“Particolarmente significativa è stata la reazione che si è vista dopo la pausa estiva, con sei pole position consecutive e tre vittorie di fila, tra cui quella di Monza arrivata pochi giorni dopo aver celebrato in maniera incredibile i 90 anni della Scuderia insieme a un gran numero di tifosi in Piazza Duomo a Milano.”

Ormai però è troppo tardi per recuperare e mentre in casa Mercedes si festeggia la vittoria del campionato mondiale di Hamilton in Ferrari ritornano i problemi e oltre al secondo posto in classifica costruttori ora rischiano di perdere anche il terzo in quella piloti con Leclerc che viene superato da Max.

“È evidente che il secondo posto non sarà mai abbastanza per la Scuderia Ferrari ed è per questo che stiamo già guardando avanti all’intenso lavoro che ci sarà da fare durante l’inverno per continuare a crescere come gruppo. L’ambizione è quella di tornare più forti per essere all’altezza delle sfide che ci attendono.”

Binotto chiude con i buoni propositi per la prossima gara e la prossima stagione, forse per natale riceveranno in regalo una annata migliore!


“Presentando questo ultimo appuntamento di campionato, vorrei cogliere l’occasione per ringraziare i nostri tifosi che in tutto il mondo ci hanno sostenuto costantemente con la loro passione. Questo weekend cercheremo di dare il massimo per concludere la stagione con un risultato da ricordare.”


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.