src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Champions League: le novità introdotte a partire dal 2024

0 12

Se c’è una cosa che non avrà mai fine è la necessità di rinnovarsi. Un restyling viene visto quasi sempre di buon occhio, specie se lo scopo sia quello di rendere l’oggetto del cambiamento più bello e avvincente di prima. L’UEFA sta procedendo con l’ennesima rivoluzione, il cui primo tassello sarà la fondazione di una terza competizione europea per club: la Conference League. Questa sarà giocata a partire dalla stagione 2022/2023 e andrà ad affiancare le attuali coppe continentali già esistenti: Europa League e Champions League. Queste, poi, subiranno di conseguenza dei cambiamenti. Specialmente per quel che riguarda il numero di partecipanti.

Ad esempio, dalla prossima stagione l’ex Coppa UEFA vedrà passare le squadre qualificate alla fase a gironi dalle attuali 48 a 32, con un turno in meno nell’ambito della fase a eliminazione diretta, che non partirà più dai sedicesimi di finale, ma direttamente dagli ottavi, come succede in Champions League. Questa, a sua volta, subirà delle modifiche sostanziali, ma non dal prossimo anno, bensì dall’edizione 2024/2025. Si tratta di riforme che sono state approvate all’unanimità dal Comitato Esecutivo dell’UEFA a Montreaux dei giorni scorsi e che promettono di aumentare ricavi e spettacolo della competizione. Il tutto mentre si attendono le semifinali dell’attuale stagione, con il Manchester City che attende il PSG, vincitore ai quarti contro il Bayern Monaco, e il Real Madrid che se la vedrà con il Chelsea.

La prima cosa che verrà modificata sarà il numero delle formazioni che potranno accedere alla Champions League. Dalle attuali 32 squadre, infatti, si passerà a 36. Una soluzione che sicuramente aumenterà l’imprevedibilità del torneo, sia per quel che riguarda i risultati delle singole partite, sia per ciò che concerne il vincitore della Coppa dalle Grandi Orecchie, come dimostrato dalle statistiche degli esperti e dalle quote sul calcio. Di questi quattro posti aggiuntivi, uno verrà assegnato alla squadra che si classificherà terza nel quinto campionato per Ranking UEFA. Un altro, invece, sarà dato al vincitore di uno dei campionati minori, dato che salirà da 4 a 5 il numero delle formazioni che potranno qualificarsi tramite il Percorso Campioni. Gli altri due, invece, andranno a quelle squadre che hanno i coefficienti più alti negli 5 ultimi anni e che non si sono mai qualificate per la fase a gironi della Champions, ma solo ai preliminari di quest’ultima o degli altri due trofei continentali.

A rendere tutto più appassionante, poi, sarà il nuovo sistema della fase a gironi. I club partecipanti non saranno più suddivisi in 8 raggruppamenti da 4 squadre ciascuno, ma saranno inseriti tutti in un unico girone. Ogni formazione avrà garantite 10 sfide da giocare, ognuna delle quali valevole 3 punti in caso di vittoria, 1 in caso di pareggio. Queste dieci partite secche verranno disputate da ogni squadra contro altrettante avversarie diverse, sorteggiate prima dell’inizio della competizione. Cinque saranno giocate in trasferta e cinque in casa, ma senza la logica dell’andata e ritorno. Le prime 8 della classifica si qualificheranno direttamente alla fase finale, mentre le ultime dodici saranno eliminate. Le altre otto squadre che prenderanno parte alla fase a eliminazione diretta verranno decise attraverso degli spareggi, che vedranno coinvolte le formazioni qualificatesi tra la nona e la 24esima posizione. Le otto vincitrici di questi Playoff raggiungeranno gli ottavi di finale. Sia questi, sia i quarti, sia le semifinali saranno disputate con match di andata e ritorno, mentre la finalissima sarà giocata in gara secca in uno stadio ogni volta diverso, esattamente come accaduto finora. Lo spettacolo di certo non mancherà.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.