src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Ecco come vedere il sorteggio dei quarti di Europa Conference League 2021/22!

0 9

La Roma è l’unica italiana nei sorteggi dei quarti di finale di Europa Conference League 2021/22. Leicester e Marsiglia le più difficili

La Conference League raggiunge la sua prima fase cruciale e il sorteggio dei quarti di finale è il palcoscenico. Per l’ultima volta in questa stagione l’urna decreterà gli accoppiamenti visto che sarà completato il tabellone fino alla finale di Tirana. Il sorteggio avrà luogo a Nyon, casa della UEFA, venerdì 18 marzo alle ore 15.

La Roma è l’unica squadra italiana che ha preso parte alla competizione e si appresta a conoscere la sua prossima avversaria. Il Leicester City di Brendan Rodgers e l’Olympique Marsiglia degli ex Under, Gerson e Pau Lopez sono senza dubbio gli avversari più duri da incontrare. Il Bodo/Glimt ha lasciato strascichi nella fase a girone e verrebbe evitato volentieri, hanno fatto una buona impressione le due olandesi Feyenoord e PSV. L’incrocio più agevole sarebbe senza dubbio quello con il PAOK Salonicco, alla portata anche lo Slavia Praga.

Il sorteggio sarà visibile in diretta su Sky Sport 24 e su Dazn, le due emittenti che trasmettono la competizione internazionale. L’andata dei quarti sarà giovedì 7 aprile mentre il ritorno si giocherà la settimana successiva, giovedì 14 aprile. Non ci sono limitazioni per il sorteggio con incroci anche per squadre della stessa federazione. Ricordiamo inoltre che non è più vigente la regola del gol in trasferta quindi in caso di parità di reti fra andata e ritorno ci saranno i supplementari ed eventualmente i rigori.

Le squadre qualificate:

  • Bodo/Glimt (Dan)
  • Feyenoord (Ola)
  • Leicester City (Ing)
  • Olympique Marsiglia (Fra)
  • PAOK Salonicco (Gre)
  • PSV Eindhoven (Ola)
  • ROMA (ITA)
  • Slavia Praga (Cze)

Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.