A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – Alpine 2021. Le parole di Abiteboul e De Meo.

0 14

Cyril Abiteboul (Team Principal Renault) e Luca de Meo (CEO Renault dal 2020) commentano la notizia dell’approdo del nome Alpine in Formula 1 al posto di quello Renault.

Il nome Alpine, marchio storico francese, sostituirà quello Renault a partire dal 2021. La Renault ha acquistato il marchio negli anni ’70, perciò il cuore della scuderia rimarrà lo stesso, motore compreso.

LEGGI ANCHE: RENAULT CAMBIERÀ NOME IN ALPINE NEL 2021!

L’attuale Team Principal Renault, Cyril Abiteboul, ha accompagnato la notizia con queste parole:

“Questo cambiamento arriva in un momento chiave nella traiettoria della squadra e dello sport. Alpine porta un nuovo significato, nuovi valori e colori al paddock con lo spirito di competizione di altri mondi e l’agilità creativa francese. Questi saranno gli asset nella preparazione delle scadenze del 2022.”

“Il nuovo quadro normativo e finanziario creerà le condizioni per uno sport automobilistico più equo nella sua ridistribuzione dei ricavi; più semplice e progressista nella sua governance. L’implementazione del ‘budget cap’ metterà fine alla corsa alle spese e permetterà alle squadre firmatarie di essere misurate per il loro valore sportivo. Alpine ha il suo posto in Formula 1 e può competere per la vittoria.

 Luca de Meo, Presidente e CEO designato di Renault ha aggiunto:

“Alpine è un marchio stupendo, potente e vibrante, che porta un sorriso sui volti dei suoi seguaci. Introducendo Alpine, simbolo dell’eccellenza francese, nella più prestigiosa delle discipline automobilistiche mondiali, continuiamo l’avventura dei costruttori in uno sport rinnovato.”

“Stiamo portando un marchio da sogno accanto ai più grandi nomi, per gare automobilistiche spettacolari realizzate e seguite da appassionati. Alpine porterà i suoi valori anche nel paddock della F1: eleganza, ingegno e audacia”.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.