src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – Brivio dalla MotoGP a CEO di Alpine. Budkowski nuovo TP, ma Renault non conferma!

0 16

Renault ancora non conferma ma ci sono già i nomi di Brivio e Budkowski per i vertici della futura Alpine.

La Suzuki ha confermato l’addio di Davide Brivio dal proprio team di MotoGP, in vista del suo passaggio in Formula 1 con Alpine, in qualità di CEO del team francese.

Brivio è il Team Manager che ha contribuito a portare Suzuki al suo primo titolo di MotoGP nel 2020, dopo 20 anni dall’ultimo trionfo. La Renault, ad oggi non ha ancora rilasciato dichiarazioni a riguardo, ma la notizia è stata rilasciata dalla stessa Suzuki, accompagnata da una dichiarazione dello stesso Brivio.

“E’ stata una decisione difficile, mi si è presentata all’improvviso una nuova sfida e un’opportunità professionale e alla fine ho deciso di prenderla.La parte più difficile sarà lasciare questo favoloso gruppo di persone, con cui ho iniziato questo progetto, quando Suzuki è tornata nel campionato.”

“Il raggiungimento di un titolo MotoGP è qualcosa che rimarrà nei libri di storia della Suzuki e avrà sempre un posto speciale nei miei ricordi Mi sento triste da questo punto di vista, ma allo stesso tempo sento molta motivazione per questa nuova sfida ed è stato questo a farmi scegliere tra il rinnovo del mio contratto con Suzuki o l’inizio di un’esperienza completamente nuova”. A Suzuki auguro che i risultati in futuro saranno sempre migliori, sarò sempre un vostro fan. Grazie mille!”.

L’arrivo di Brivio in Alpine fa parte del programma di ristrutturazione avviato da Luca De Meo, CEO di Renault. I due si sono conosciuti durante gli anni che Brivio ha trascorso nel team Yamaha di MotoGP, in qualità di team manager (2002-2010).

Un’ultima novità è che nel ruolo di Team Manager di Alpine, al posto di Cyril Abiteboul, ci sarà Marcin Budkowski, ma anche questa notizia deve essere confermata.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.