A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – GP Belgio 2020. Hamilton in cima al podio. Ottima gara di Ricciardo che chiude 4°

0 33

Primi tre posti già prenotati con Hamilton sul gradino più alto seguito da Bottas e Verstappen. Ricciardo negli ultimi giri recupera molto ma si ferma 4°.

Prima ancora che la gara inizia arrivano delle pessime notizie per Sainz. Il pilota lamenta degli strani rumore e del fumo dallo scarico. La sua McLaren ha dei problemi proprio allo scarico e viene fatta ritirare. Sembra quasi una maledizione questa di Sainz che a Spa ha subito quattro ritiri in sei partecipazioni. 

LA PARTENZA Allo start le prime posizioni rimangono invariate nonostante Verstappen provi a sorpassare Bottas. L’olandese però si ritrova a dover gestire il suo ex compagno di squadra Ricciardo che punta alla terza posizione. Alle loro spalle Ocon si porta in quinta ai danni di Albon.

Nelle retrovie le Ferrari effettuano un’ottima partenza. Leclerc recupera posizion velocemente fino a raggiungere l’ottava. Vettel è 13.

LAP 3 – Probelemi per Leclerc che inizia a girare molto lento (1’53”) e perde posizioni scivolando in 12^ all’ 8° giro; ci sono evidenti problemi di potenza!

LAP 9 – Leclerc inizia a recuperare qualcosa, sembra che la Ferrari si sia trovata costretta ad usare una mappatura per ricaricare il motore e che ora stia tornando ad una normale.

LAP 11 – Spaventoso incidente fra Giovinazzi e Russel e scatta la Safety Car. Giovinazzi va fuori pista all’uscita di curva 13. Nell’impatto perde una ruota che colpisce la Williams di Russel che va a sbattere sul muro opposto. I piloti sono salvi ma le macchine sono a pezzi e i detriti sono ovunque sulla pista. Ovviemente è ritiro per entrambi. Tutti ne approfittano per fare i primi pit-stop per montare le Hard tranne Albon con gomma media.

LAP 15 Rientra la Safety e riparte la Gara la classifica per la Top 10 è: Hamilton, Bottas, Verstappen, Gasly, Perez, Ricciardo Albon, Ocon, Stroll e Norris. Seguono Kvyat, Raikkonen, Vettel, Leclerc, Grosjean, Magnussen , Latifi.

LAP 16 – Hamilton segna un nuovo giro veloce ma lamenta una perdita di potenza, Dal box lo rassicurano. Il campione inglese inizia a vedere i soliti fantasmi?

LAP 21 – Bottas è a 2.7s da Hamilton, Verstappen è invece a soli 1.3s dal finlandese. Ricciardo è nuovamente 4°, ma i secondi che lo separano dal podio sono 12s. Intanto Gasly in quinta sembra avere qualche problema con le Hard.

LAP 25 – Si ferma Leclerc per montare gomma gialla (media); rientra ultimo. Leclerc chiede “Il motivo di questo pit-stop? la risposta è “Te lo diciamo dopo“. Tra l’altro il pit-stop è lento perché i meccanici inseriscono anche dell’aria nel sistema pneumatico del motore.

LAP 29 – Facile sorpasso di Perez su Vettel per 11^ posizione. Il messicano ora è in cerca di Raikkonen a 2s.

LAP 32 – Intanto le prime tre posizioni fanno una gara a parte, ma nessuno sembra capace di poter effettuare un sorpasso. Bottas ora è a 4s da Hamilton, Vestappen è a 3.5s, Ricciardo probabilmente neanche li riesce a vedere con il suo distacco di 17s da Max e 24s dal leader.

LAP 35 – Bloccaggio per Raikkonen che perde la posizione su Gasly con Perez che ora è 10°. Un giro dopo Perez sorpassa le due Alpha Tauri e raggiunge la nona posizione.

LAP 36 – Intanto anche Norris si da da fare e sorpassa Stroll per il posto.

LAP 39 – Hamilton rallenta e gira più lento di Latifi, ma i distacchi fra i primi 3 sono ancora ampi. Bottas a 6.4s da Hamilton; Max a 6.8 da Bottas. ricciardo è più veloce di un secondo rispetto a verstappen ma il distacco ora è di 13.6s….mancano 5 giri alla fine.

LAP 41 – Pierre Gasly si riprende la posizione su Perez ora è, è a 3s da Stroll. Intanto Hamilton si lamenta per dei problemi alla gomma anteriore destra. Il pilota inglese potrebbe avere paura che si ripeta quello che è accaduto a Silvestone. Intanto dal muretto comunicano ad entrambi i Mercedes di tenersi lontano dai cordoli. Questa volta non sono solo fantasmi.

LAP 42 – Ocon riattacca Albon per la 4^ posizione come ad inizio gara. Albon gli rifila una staccata e il francese rimane dietro.

LAP 44 (GIRO FINALE) – Confermate le prime posizione con Hamilton primo sul podio, Secondo Bottas, terzo Verstappen. Ricciardo ha recuperato tantissimo, ma non abbastanza da raggiungere il podio; chiude la gara a 3.4s e riesce però a raccogliere 1 punto dal giro veloce. Anche Ocon intanto riesce a superare Albon per la quinta posizione.

CLASSIFICA GP BELGIO 2020

POSPILOTATEMPIGAP dal LeaderGAPGIRIPIT
1Lewis HAMILTON1:24’08.761LEADER441
2Valtteri BOTTAS1:24’17.209+8.448+8.448441
3 Max VERSTAPPEN1:24’24.216+15.455+7.007441
4Daniel RICCIARDO1:24’27.638+18.877+3.422441
5Esteban OCON1:24’49.411+40.650+21.773441
6 Alexander ALBON1:24’51.473+42.712+2.062441
7 Lando NORRIS1:24’52.535+43.774+1.062441
8Pierre GASLY1:24’56.132+47.371+3.597441
9Lance STROLL1:25’01.364+52.603+5.232441
10Sergio PEREZ1:25’01.940+53.179+0.576441
11Daniil KVYAT1:25’18.961+70.200+17.021441
12Kimi RÄIKKÖNEN1:25’20.265+71.504+1.304441
13Sebastian VETTEL1:25’21.655+72.894+1.390441
14Charles LECLERC1:25’23.681+74.920+2.026442
15Romain GROSJEAN1:25’25.554+76.793+1.873441
16 Nicholas LATIFI1:25’26.556+77.795+1.002442
17 Kevin MAGNUSSEN1:25’34.301+85.540+7.745442
18 Antonio GIOVINAZZIDNFDNF90
19George RUSSELLDNFDNF90
20Carlos SAINZDNFDNF00
DNF= Did Not Finish (Non ha cocluso)


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.