A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – GP Spagna 2020. Vittoria Hamilton. Ritiro per Leclerc, Vettel, irritato, chiude 7°.

0 22

Podio Hamilton-Bottas-Verstappen. La SF100 di Leclerc si spegne e arriva il ritiro. Strategie confuse per Vettel.

LA PARTENZA

Buona partenza di Hamilton che si lascia alle spalle un Bottas nei guai. il finlandese parte male e Verstappen ne approfitta subito, ma non è il solo è anche Stroll trova spazio per infilarsi e piazzarsi 3°. Prova a passare anche Perez ma dopo un breve ruota a ruota Bottas riesce a tenere la posizione.

Anche Norris perde terreno in favore prima di Leclerc e poi di Gasly che li supera entrambi e si piazza in ottava.

LAP 3 – Bottas riesce finalmente a riprendersi la posizione su Stroll, ora deve chiudere il gap di 3s da Verstappen.

LAP 14 – Kvyat insegue Vettel per l’11° posto. Il pilota Alpha Tauri scende contunuamente sotto il secondo.

LAP 18 – Albon va ai box per montare gomma dura-bianca. E’ l’unico con questa gomma è tutti i team staranno a guardare per vedere come renderà. Rientra 16° nel traffico dietro Magnussen – Raikkonen – Ocon. Intanto anche Verstappen si lamenta spesso di non avere più gomma.

LAP 22 – I meccanici dopo molte sollecitazioni accontentano Verstappen e lo fanno rientrare per montare gomma gialla. Rientra terzo dietro Bottas.

LAP 24 – Doppio pit-stop per le Mercedes per montare gomma gialla. Hamilton conserva la P1 nonostante lo stop lento (4.2s), Bottas perde la sua posizione rientrando terzo dietro Max.

LAP 28 – Ocon dopo la pessima qualifica riesce a poco a poco a recuperare posizioni. Il francese era partito 15esimo. Ora dopo i pit-stop e i sorpassi su Raikkonen e Magnussen, riesce a salire in nona.

LAP 30 – Pit-stop anche per Leclerc per montare gialla. Mancano ancora 36 giri e ci potrebbe essere un altro pit-stop. Il monegasco inizia subito a scaldare le sue gomme e sorpassa Kvyat per mettersi a caccia di Norris per la P11.

LAP 36 – Il meteo prevede pioggia. I piloti se ne sono accorti in anticipo…dei grossi nuvoloni neri si avvicinano alla pista. La pioggia è prevista dopo il 50° giro.

LAP 38 – Leclerc prova e riprova a superare Norris, è molto aggressivo, ma la sua Ferrari non ce la fa e si spegne letteralmente in curva 14. Riesce a far ripartire la SF1000 solo per parcheggiarla ai box, è ritiro per Charles Leclerc.

LAP 43 – Come Ocon anche Albon sta facendo la sua gara a suon di sorpassi. Attualmente è 11 ma duella con Sainz che ben difende la sua posizione.

LAP 48 – Vettel non si è ancora fermato una seconda volta, è 5° e al suo team radio chiede “Che avete intenzione di fare?”

LAP 50 – Bottas fa un’altro pit-stop per montare soft. Il finlandese rientra terza senza nessuna paura di essere superato da Perez a più di 1 minuto da lui! Un giro dopo si ferma anche Hamilton per montare la gialla, al team radio comunica esplicitamente di non volere le rosse.

LAP 53 – Un po’ di rabbia da parte di Vettel. Dal team radio gli comunicano che deve andare fino in fondo con la soft. Il tedesco è irritato; gli avevano precedentemente detto di non gestire le ruote perché si sarebbe fermato per un’ altro stop. Vettel aveva fatto 3 giri veloci personali, consumando le sue soft montate al 31° giro. Troppa confusione in Scuderia!

LAP 54 – Sotto investigazione Checo Perez. Il messicano è sotto investigazione per aver ignorato le bandiere blu e gli vengono dati 5s. E giusto giusto il distacco che ha con Vettel! Ma c’è Stroll che è a caccia del ferrarista.

LAP 57 – Il sorpasso arriva facile per Stroll….Vettel deve gestire le gomme.

LAP 58 – 5s di penalità anche per Kvyat, anche lui per non aver rispettato le bandiere blu

LAP 61 – Vettel perde sempre più posizioni, superato da Sainz è ora 7°, ma si avvicinano anche Albon (+2.3s), Norris (+4s), Galsy (+4.5s) e Ricciardo (+7.2s).

LAP 63– A 3 giri dalla fine le prime dieci posizioni e i rispettivi gap sono sono: HAM-VER(+17s) – BOT(+5.9s) – PER(+1m6s) – STR(3.6s) – SAI(+6s) -VET(3.8s) – ALB(2.3s) – GAS(1.7s) – NOR(0.5s)

LAP 66 (ULTIMO GIRO) – Hamilton chiude l’ultimo giro e la gara. Secondo Bottas (giro veloce), terzo Verstappen. Vettel riesce a conservare la sua settima posizione inseguito da a Albon.

CLASSIFICA FINALE GP SPAGNA 2020


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.