src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – Libere 2, Ungheria 2021: Bottas guida le Mercedes, mentre Verstappen è terzo.

0 13

Sotto il caldo torrido Mercede si mette al comando. Per domani le condizioni potrebbero però cambiare.

Vallteri Bottas termina la giornata di venerdì in testa nella seconda sessione (1:17.012), davanti al compagno di scuderia Lewis Hamilton, con un ritardo sul finlandese di 0.027s. In termini di Settori, Bottas risulta il più veloce nei primi due mentre nel terzo il primatista è Hamilton, avendo riscontrato anche qualche difficoltà in curva 9 e un sovrasterzo in curva 11.

Max Verstappen è solo terzo con quasi 3 decimi di ritardo, causati, a quanto dice, da problemi di sottosterzo. Si porta in quarta posizione la scuderia alpine, con il pilota francese Esteban Ocon, il quale ha detto di aver ritrovato confidenza con la vettura dopo un cambio di telaio. Il salto in termini di cronometro è comunque notevole e fra lui e il “Max Vestappen in sottosterzo” ci sono 5 decimi.

E’ comunque meglio del tempo registrato da Sergio Perez, il quale chiude il suo gap con Verstappen (nelle libere 1 era di quasi 1s), ma non troppo. Anche il messicano lamenta problemi sulla sua RB, in questo casi si tratta di vibrazioni, registrate durante i giri con le soft.

Alle sue spalle troviamo un altro motore Honda. Gasly, infatti, tiene ancora alta la AlphaTauri. mentre Yuki Tsunoda spende gran parte della sessione in garage dopo l’incidente delle PL1. I meccanici gli sostituiscono il cambio, il fondo e l’ala posteriore. Una volta in pista chiude con solo l’11° tempo registrato con l’unico giro cronometrato in soft che è riuscito a fare.

Vettel scala di parecchio la classifica rispetto alla prima sessione e si piazza in P8 alle spalle del 40enne Fernando Alonso. Stroll, alche lui competitivo nella prima sessione, è 10° dietro Norris.

Ferrari si era presentata in forma questa mattina, ma ora precipita in basso, e i due piloti terminano a braccetto fuori dalla top10, distanziati da 50 centesimi.

Daniel Ricciardo, che qui vinse nel 2014, sembra avere sempre i soliti problemi e si posiziona in coda alle Ferrari con il tempo di 1:18.737, a +0.424s dal tempo di Norris.

George Russel, ritornato a bordo della sua monoposto (stamattina la guidava Kubica), si mette alle spalle di Raikkonen, in P15, davanti a Lativi per 2 decimi. Nikita Mazepin chiude la classifica, con il distacco considerevole di 4.8s da Bottas, 1.6s da Giovinazzi e di 2s dall’altra Haas di Schumacher.

Pos.PilotaTempoGAPGiri
1Bottas1:17.01229
2Hamilton1:17.039+0.027s27
3Verstappen1:17.310+0.298s24
4Ocon1:17.759+0.747s29
5Perez1:17.824+0.812s23
6Gasly1:18.113+1.101s31
7Alonso1:18.169+1.157s27
8Vettel1:18.228+1.216s31
9Norris1:18.313+1.301s25
10Stroll1:18.320+1.308s30
11Leclerc1:18.370+1.358s30
12Sainz1:18.441+1.429s32
13Ricciardo1:18.737+1.725s26
14Räikkönen1:19.277+2.265s21
15Russell1:19.292+2.280s29
16Latifi1:19.479+2.467s30
17Tsunoda1:19.671+2.659s3
18Schumacher1:19.817+2.805s29
19Giovinazzi1:20.186+3.174s28
20Mazepin1:21.881+4.869s28

Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.