A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – Perez: “Sono in pace con me stesso, posso andarmene con molto orgoglio”

0 31

Comunque vada Sergio Perez lascerà la Formula 1 a testa alta, sapendo di aver chiuso una stagione positiva, la migliore per se stesso e per la scuderia.

I sedili disponibili diminuiscono e Perez è sempre più vicino a dire addio alla Formula 1, paradossalmente nell’anno migliore della sua carriera. Per ora il messicano è nel campionato piloti (7° nel 2016 e 2017, Force India) e con i suoi 100 punti (101 nel 2016) è il maggior contributore al posto della Racing Point.

Nonostante questa la futura Aston Martin ha preferito strappare il suo contratto e sostituirlo con Vettel, mantenendo Stroll in scuderia, il quale ha dimostrato di essere in generale meno competitivo (ma anche più sfortunato visti i 4 ritiri) del suo collega.

SERGIO PEREZ

“Sono soddisfatto della stagione. Ci sono state cose che avrebbero potuto essere migliori, avrei dovuto avere già due podi in questa stagione, dovrei avere molti più punti, saltare due gare non è l’ideale in un campionato così breve, ma nel complesso sono soddisfatto soprattutto del livello di consistenza durante tutto l’anno.

“Non è una decisione che sta nelle mie mani. Al momento, mi sto concentrando solo sul finire al meglio la stagione. Se si presenta l’occasione, bene. In caso contrario, sono pronto a smettere per un anno. Fa parte della Formula 1, è così. Posso comunque definirmi un privilegiato, ho avuto una grande carriera, 10 anni in F1 fino ad ora.

“Se dovrò lasciare lo sport, posso andarmene con molto orgoglio perché ho dato il massimo con ciò che avevo. Non molte persone possono fare una carriera del genere. Quindi vedremo cosa succederà ma sono in pace con me stesso. “


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.