A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – Pirelli, scelta gomme inedita per il Gp in Russia.

0 15

Pirelli porta a Soči per la prima volta il set di gomme più leggero della gamma. Ecco il perché di questa scelta

Al Mugello abbiamo visto in pista le mescole più dure che Pirelli aveva a disposizione, di contro questa settimana vedremo l’estremo opposto. Questa è la prima volta che i team utilizzeranno queste gomme in questa stagione. Sappiamo già che tale scelta sarà nuovamente presentata in occasione dell’ultima gara ad Abu dDhabi.

C3 Bianca-Dura
C4 Gialla-Media
C5 Rossa-Morbida

La pista di Soči (5.853km.) è un tracciato non molto aggressivo sulle gomme anche nelle curve (media e bassa velocità), il tratto più impegnativo è curva 3, un’ampia curva di 750m (la più lunga della F1) denominata Omega (Ω) per la sua forma e che abbraccia il Parco Olimpico (Sochi fu sede delle Olimpiadi Invernali 2014).

Questo tratto a sinistra, sottopone lo pneumatico anteriore destro a forti sollecitazioni, si entra a 290km/h e si esce a 150km/h percorrendola a circa 270km/h . Le altre curve sono quasi tutte a 90°. Sul rettilineo la velocità massima è di 330km/h registrati sul primo tratto fra curva 1 e 2

Se a questo aggiungiamo anche delle temperature non eccessive capiamo perché Pirelli abbia potuto scegliere i compound più “fragili” anche rispetto allo scorso anno, quando nel 2019 furono scelti C2, C3 e C4.

MARIO ISOLA (Responsabile Pirelli F1)

“Il Gran Premio di Russia è uno dei pochi rimasti con la sua data originaria rispetto al calendario rivisto e si disputa più o meno nello stesso periodo del 2019. Rispetto allo scorso anno, la nomination è uno step più morbida per consentire velocità più elevate e aggiungere un’ulteriore sfida in termini di strategia. Grazie alle specifiche attuali, diverse rispetto al 2018, la scelta più morbida con C3, C4 e C5 nominate per questa gara dovrebbe incoraggiare l’utilizzo di tutte e tre le mescole, senza il rischio di dover ricorrere a un’elevata gestione dei pneumatici in gara. Ci sono alcune incognite per questo weekend, viste le prestazioni extra delle monoposto attuali e il fatto che nel 2019 la gara è stata particolarmente influenzata dalla safety car. Nonostante ciò, Sochi è però un tracciato poco impegnativo sui pneumatici, quindi una strategia a una sosta è possibile. I Team si concentreranno su questo aspetto durante le prove libere, e ci aspettiamo che diverse squadre cercheranno di fare una tattica a una sosta quando possibile”.

GP RUSSIA 2020 (Articoli allegati)

GLI ORARI: DIRETTE E DIFFERITE SKY E TV8
IL METEO PER IL WEE-END IN RUSSIA


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.