src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Generation Awards 2020: ecco chi è il wrestler dell’anno

0 24

Il 2020 sta per volgere al termine ed anche quest’anno è tempo di Generation Awards: ecco chi è il wrestler dell’anno secondo la nostra redazione.

MIGLIOR WRESTLER DEL 2020: RANDY ORTON

Nulla da togliere all’ascesa di Drew McIntyre, all’encomiabile lavoro di Roman Reings nelle vesti di ‘The Tribal Chief’ e all’incredibile regno di Jon Moxley come AEW World Champion. A parer nostro l’anno di Randy Orton è stato semplicemente perfetto e il fatto che abbia raggiunto un tale risultato all’età di 40 anni rende questo traguardo ancora più sorprendente e significativo.

Randy Orton nel 2020 è stato la perfetta sintesi di tutte le sfumature che lo hanno caratterizzato nelle varie fasi della sua carriera: The Legend Killer, The Viper, The Apex Predator. Un connubio tale da poter considerare questa versione di MR. RKO come una delle migliori, se non la migliore, di sempre.

Orton si è reso protagonista, insieme ad Edge, della storyline migliore dell’intera annata e ciò lo ha reso la vera e propria colonna portante di Raw. Durante tutta la durata della faida (e anche successivamente) il Legend Killer ha regalato momenti che hanno totalmente catalizzato l’interesse e l’attenzione dei fan, ed ha raggiunto nuove vette di crudeltà e sadismo. Segmenti come il tradimento ai danni di Edge, l’attacco a Beth Phoenix, Matt Hardy, Ric Flair e Christian sono delle vere e proprie perle dal punto di vista del pathos e dello storytelling.

Dopo aver sconfitto Edge nel ‘Greatest Wrestling Match Ever’ di Backlash, Orton ha piazzato il mirino sul WWE Championship detenuto da Drew McIntyre. Ad Hell in a Cell 2020 The Viper ha sconfitto lo scozzese laureandosi campione del mondo per la quattordicesima volta in carriera, il modo migliore per coronare l’eccelso lavoro svolto durante l’anno. Drew McIntyre riuscirà però nell’impresa di riconquistare il WWE Championship nella puntata di Raw del 16 novembre.

Dopo aver perso il titolo, Orton ha intrapreso una folle e controversa rivalità con Bray Wyatt culminata nel Firefly Inferno Match di TLC 2020. The Viper si è aggiudicato la contesa dopo aver letteralmente arso vivo il suo avversario in uno dei momenti più macabri e shockanti degli ultimi tempi. Del resto uno come Orton non poteva chiudere in modo migliore la sua incredibile e memorabile annata.

ALBO D’ORO

2019: ‘The Fiend’ Bray Wyatt

2020: Randy Orton

LEGGI ANCHE: Generation Awards 2020, la wrestler dell’anno


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.