A place where you need to follow for what happening in world cup

Il Sud Africa è in testa nella Rugby Championship 2019.

0 69

Manca una sola giornata alla conclusione del 4 Nazioni e il Sud Africa ha le carte in regola per poter vincere.

Il Rugby Championship 2019 è iniziato il 20 Luglio con un Sud Africa che alla sua prima giornata di torneo contro l’Australia chiude con un ottimo 35-17 con ben 5 mete. Nello stesso giorno invece gli All Blacks faticano a vincere contro i Pumas argentini con un risultato di 16-20 per la squadra neozelandese.

Nella seconda giornata le due squadre si trovano faccia a faccia a Wellington e i sud africani segnano punti fin dai primi minuti con due punizioni in 8 minuti, ciò non impedisce agli All Black di portarsi in vantaggio con una meta trasformata al minuto 36.

Nel secondo tempo le due squadre si portano al punteggio di 16-9 per gli All Blacks, ma all’ultimo minuto il Sud Africa segna una meta grazie a Herschel Jantjies. La meta è trasformata, sono 5+2 punti, quanto basta agli Springboks per avere un pareggio in casa dell’avversario e la prima posizione con 7 punti (sono 6 quelli degli All Blacks) nel Campionato.

Herschel Jantjies nel momento in cui segna la meta!

Gli Highlights della partita!

E’ vero, non è una vittoria, ma un pareggio fatto all’ultimo minuto che vale comunque molto. Se si pensa che la Nuova Zelanda ha vinto 6 volte in 7 anni (nel 2015 vince l’Australia) perdendo solo 3 partite! Il Sud Africa, invece, non ha mai vinto nel 4 Nazioni. La sua ultima vittoria, infatti, risale al 2009, anno in cui il torneo era ancora il 3 Nazioni.

Nell’ultima giornata, che si svolgerà il 10 Agosto, il Sud Africa dovrà battere L’Argentina per poter vincere il torneo. Ciò invierebbe un segnale importate, in vista dei Mondiali del 20 Settembre, a tutte le altre squadre che stanno seguendo con attenzione i risultati del Rugby Champinship.

Sarà proprio nei Mondiali che le due squadre si rincontreranno il 21-9 a Yokohama venendosi a trovare nello stesso girone, il B, lo stesso dell’Italia!


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.