A place where you need to follow for what happening in world cup

Inter, Conte sbotta a Sky: “Zero protezione dalla società su me e i calciatori” – VIDEO

0 190

Il tecnico nerazzurro esplode nei confronti della società ai microfoni di Sky per la mancata protezione del gruppo. Antonio Conte via a fine stagione?

L’Inter vince a Bergamo e conquista il secondo posto ma per Antonio Conte non basta. Il tecnico nerazzurro intervenuto ai microfoni di Sky ha attaccato pesantemente la società per il comportamento durante tutta la stagione. Conte ha ribadito più volte di non essere stato protetto lui e la sua squadra dai colpi della stampa. La lontananza del presidente Zhang e il cattivo rapporto con la restante parte della dirigenza potrebbe condizionare il futuro del tecnico sulla panchina meneghina. Il salentino ha chiarito come dopo l’Europa League parlerà con la società ma le bordate sono state pesanti.

A livello personale non è stata un’annata semplice, è stata dura. Non è stato riconosciuto il lavoro mio e dei calciatori, ho trovato scarsissima protezione da parte del club. Quando vuoi vincere, devi essere forte in campo e fuori. C’è da parlare col presidente, ma il presidente è in Cina. Non mi piace quando la gente sale sul carro, sul carro bisogna starci sempre. E all’Inter questo non succede inizia il tecnico.

“Sono stato portato qui per un progetto diverso. A fine stagione dirò cosa non mi è andato bene, qualcosa già l’ho detto. Non mi è piaciuta la protezione zero nei confronti di calciatori e allenatore. Fino a 15 giorni ci sono state palate e palate di cacca nei confronti miei e dei giocatori. Ci deve essere protezione”, tuona Conte a Sky. “Io ho una visione del percorso che c’è da fare e non sto parlando di mercato. Ci sono margini di miglioramento grandissimi, vediamo se il proprietario lo capisce. Farò le mie valutazioni, poi Dio vede e provvede. Io ci metto sempre la faccia, ma fino ad un certo punto: nessuno è scemo… uno il parafulmine lo fa il primo anno, il secondo anno… Errare è umano, perseverare è diabolico…“. Conte termina con un accenno al passato:” Mi è arrivata una conferenza di Spalletti del 2017 che denunciava alcune cose gravissime, ora siamo al 2020 e non è cambiato nulla“.

Qui il video integrale dell’intervista:


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.