src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Inter-Slavia Praga 1-1 highlights e gol: Barella la pareggia al 92′! – VIDEO

0 109

Inter-Slavia Praga highlights e gol: le azioni principale della sfida di Champions League

L’Inter di Conte debutta in Champions a San Siro contro lo Slavia Praga che torna alla fase a gironi di Champions dopo 12 anni. Conte avrà a disposizione tutta la rosa europea e recupera anche Lukaku dopo la botta contro l’Udinese. I cechi hanno ben quattro giocatori ai box: Hora, Hromada, Sevcik, Takacs.

Inter-Slavia Praga 1-1

Conte schiera il solito 3-5-2 con D’Ambrosio, Skriniar e De Vrij davanti ad Handanovic. In mezzo al campo Sensi, Brozovic e Gagliardini e sugli esterni Candreva e Asamoah, davanti la coppia Lukaku e Lautaro Martinez. Lo Slavia scende in campo con il 4-2-3-1 con Stanciu, Traore e Masopust dietro l’unica punta Olayinka. Le due squadre partono alla pari e si studiano per i primi minuti. Al 12′ De Vrij colpisce di testa in area ma la palla finisce alta sopra la traversa.

4 minuti dopo Lautaro ha sul suo piede il gol dell’1-0 ma calcia a lato. Al 23′ arriva l’occasione più grande del primo tempo per l’Inter con D’Ambrosio che stacca bene di testa ma Kolar compie un grande intervento. Lo Slavia Praga non sta a guardare e ci prova ma non impensierisce più di tanto il capitano nerazzurro. Il primo tempo termina a reti bianche.

La seconda frazione inizia subito con una grossa occasione per l’Inter con Lautaro Martinez che arriva su una respinta del portiere ma calcia addosso all’estremo difensore ceco. Al 49′ Candreva si infortunia e Conte è costretto a sostituirlo con Lazaro. Lo Slavia al 63′ passa clamorosamente in vantaggio: Olayinka scappa sulla fascia e mette in mezzo per il compagno che calcia sul primo palo ma Handanovic smanaccia, lo stesso attaccante nigeriano arriva sulla respinta e mette in rete. 1-0 per lo Slavia anche dopo il consulto Var per un fuorigioco di Olayinka.

Inter in bambola che dopo 4 minuti rischia di subire di nuovo gol ma la punizione di Stanciu esce di poco. Conte allora corre ai ripari e inserisce Barella e Politano per Brozovic e Lautaro. L’Inter con i cambi acquista un po’ di vigore e prova ad attaccare ma rischia nelle ripartenze ceche. Quando le speranze nerazzurri sembravano svanite ecco l’episodio che cambia la gara: al 92′ Soucek commette fallo al limite dell’area e i nerazzurri avranno a disposizione una punizione. Sensi calcia ma la palla si infrange sulla traversa, Barella al volo raccoglie la respinta e complice anche una deviazione segna il gol del pareggio. Per l’ex Cagliari è il primo gol in Champions League.

Il Biscione ci prova nei minuti finali ma la gara termina 1-1. Delusione per Conte e i suoi ragazzi che partono in salita e si aspettavano tutt’altro risultato nella gara considerata più semplice del girone. Decisiva la differente forma fisica tra le due squadre con l’Inter che è sembrata molto sulle gambe e senza idee di gioco.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.