src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Intervista a Xavier Jacobelli: “27 maggio data decisiva per il futuro di Pirlo. Pioli? Lo riconfermerei anche senza Champions League. Gattuso lavoro splendido”

0 22

Intervista del nostro sito partner Superscommesse a Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport. Il punto sulla corsa Champions

Bentornati alle interviste concesseci dal nostro sito partner Superscommesse ai protagonisti del mondo del calcio. SuperNews ha avuto il piacere di intervistare il noto giornalista Xavier Jacobelli, direttore di “Tuttosport”, facendo il punto sulla corsa Champions League che si chiuderà domani sera con l’ultima giornata di serie A.

Direttore, Pirlo ha conquistato 2 dei 3 titoli italiani in palio in questa stagione, con i successi in Supercoppa Italiana e in Coppa Italia. La partita di domenica sera può essere utile al tecnico per giocarsi la sua permanenza in bianconero oppure la dirigenza juventina, indipendentemente da come andrà, ha già deciso sul suo futuro?

“Al momento la situazione è talmente fluida che non è possibile fare previsioni, anche alla luce dei due successi stagionali – in Coppa Italia e in Supercoppa – e delle dichiarazioni del tecnico che ha espresso la volontà di rimanere in bianconero. Sarà molto importante l’appuntamento del 27 maggio, quando si riunirà l’assemblea di Exor, la holding della famiglia Agnelli che controlla la Juventus. In quella occasione si capiranno molte cose legate agli intendimenti di John Elkann sul futuro del club: certamente, la sua presenza a Reggio Emilia in occasione della finale di Coppa Italia e il passaggio alla Continassa la scorsa settimana sono gesti che mostrano una vicinanza significativa alla squadra. In ogni caso, penso che non sia ancora deciso nulla sul futuro di Pirlo, perché tra i fattori che faranno la differenza nella scelta c’è, senza dubbio, il tipo di Europa a cui la Juventus riuscirà a qualificarsi: un conto sarà centrare la Champions League, molto diverso sarà accedere all’Europa League, con una differenza sul piano economico di circa 60/70 milioni di euro.”

Anche a Napoli il tema della panchina sta tenendo banco da tempo. Gattuso, dopo una prima parte di stagione difficile, ha iniziato ad esprimere un buon calcio: come pensa si evolverà il rapporto tra il tecnico è il presidente De Laurentiis?

Mi auguro che Gattuso possa continuare ad allenare il Napoli, anche se le indiscrezioni dicono che questa ipotesi sia quella più difficile da realizzarsi. In ogni caso, il tecnico calabrese ha fatto un lavoro splendido: lo scorso anno è arrivato in corsa e ha vinto subito la Coppa Italia, la 6^ nella storia del Napoli. In questo secondo anno ha superato gli ostacoli degli infortuni e delle assenze per Covid che, in buona parte della stagione, lo hanno costretto a dover rinunciare a 7/8 titolari, restando comunque in corsa Champions fino all’ultima giornata. Davvero un ottimo lavoro: credo che, nell’interesse del Napoli stesso, non ci sia nessuno meglio di mister Gattuso che possa allenare la squadra partenopea nella prossima stagione.”

Passando al Milan, da Campioni di Inverno al rischio di rimanere fuori dalla Champions. Un futuro tutto da scrivere, anche sul piano mercato, dove le questioni Donnarumma e Calhanoglu non sono ancora chiare a 90 minuti dal termine della stagione. Come giudica, in generale, l’intera questione?

“Sono convinto che giocatori come Donnarumma e Calhanoglu pensino solo a fare bene con il Milan nel match contro l’Atalanta, del loro futuro ci sarà tempo di parlarne da lunedì. In ogni caso, il Milan ha fatto un’annata splendida, rilanciato, già dallo scorso anno, dalla guida tecnica di Pioli. Non bisogna dimenticare che il 22 dicembre 2019 il Milan perdeva 5-0 in trasferta proprio contro i bergamaschi e, in 1 anno e mezzo di lavoro, il tecnico ha saputo ridare gioco e autostima alla squadra. Indipendentemente da come andrà domenica, Pioli lo riconfermerei sulla panchina dei rossoneri.”

Un pronostico in chiusura: secondo lei chi ha maggiori chance di qualificarsi in Champions League e chi, al contrario, rischia di più tra Napoli, Milan e Juventus?

Il Napoli è la squadra che gode delle maggiori chance di qualificazione in Champions League. Al contrario, la Juventus sa che il suo destino non dipende solo da lei, ma anche dai risultati delle altre pretendenti. Sicuramente tutte le squadre in campo daranno il massimo fino all’ultimo minuto, così come fatto finora. Per quanto accaduto in queste ultime giornate, bisogna elogiare il comportamento del Crotone – che ormai retrocesso ha condannato il Benevento con il pareggio all’ultimo istante -, del Cagliari già salvo che a Milano ha fermato i rossoneri, e della Lazio che contro il Torino ha provato di tutto per conquistare la vittoria. Massima sportività in un campionato bellissimo, che per la corsa Champions League si risolverà negli ultimi istanti dell’ultima giornata.”

Per chi volesse leggere l’intervista integrale fatta da Superscommesse eccovi il link diretto: https://news.superscommesse.it/interviste-personaggi-famosi/2021/05/xavier-jacobelli-a-supernews-il-futuro-di-pirlo-si-decidera-il-27-maggio-milan-riconfermerei-pioli-anche-senza-champions-league-439382/


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.