src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Italia – Ungheria 2-1 highlights e gol: un super Pellegrini rilancia gli azzurri! – VIDEO

0 146

Italia – Ungheria 2-1 highlights e gol: le azioni principali della seconda giornata del Gruppo 3 della Lega A di Nations League 2022/23

L’Italia batte 2-1 l’Ungheria all’Orogel Stadium di Cesena nella sfida della seconda giornata del Gruppo 3 della Lega A di Nations League 2022/23. Gli azzurri tornano al successo in un match ufficiale dopo 8 mesi e volano nel girone. La squadra di Mancini prosegue sulla stessa strada intrapresa contro la Germania e si esprime bene contro i magiari. Lorenzo Pellegrini è ancora il grande protagonista con gol e velo sulla prima rete, bene anche gli altri romanisti Cristante, Mancini e Spinazzola. In leggera flessione Gnonto, si esprimono nel modo giusto Calabria e Raspadori. Ora gli azzurri volano in testa al gruppo e ora si apprestano a due trasferte importanti. L’Italia si prende il primo posto nel girone a 4 punti, resta a 3 l’Ungheria.

Al 30′ Spinazzola crossa al limite dell’area, Pellegrini fa il velo per Barella che stoppa e batte Dibusz con un gran tiro. Lorenzo Pellegrini raddoppia al 45′ con un tocco a centro area su un bell’assist di Politano. L’Ungheria accorcia al 61′ grazie alla sfortunata autorete di Mancini sul cross di Fiola.

Gli highlights e gol del match:

Italia – Ungheria 2-1

30′ Barella (I), 45′ Pellegrini (I), 61′ aut. Mancini (U)

Italia (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Mancini, Bastoni, Spinazzola (75′ Dimarco), Pellegrini (66′ Locatelli), Cristante, Barella (84′ Tonali), Politano (75′ Belotti), Raspadori (84′ Zerbin), Gnonto.

Ungheria (3-5-2): Dibusz, Lang, Orban, At. Szalai, Nego (58′ Fiola), A. Nagy (58′ Styles), Schäfer (87′ Vancsa), Z. Nagy (81′ Bolla), Sallai, Szoboszlai, Ad. Szalai (87′ Adam).

Ammoniti: Barella, Schäfer, Cristante


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.