A place where you need to follow for what happening in world cup

Juventus-Spal 2-0 highlights e gol: bastano 50 minuti alla Juve per battere i ferraresi! – VIDEO

0 53

Juventus-Spal highlights e gol: le azioni principali della sfida della sesta giornata di Serie A 2019/20

Il programma della sesta giornata di Serie A si apre all’Allianz Stadium dove va in scena Juventus-Spal. I padroni di casa ancora imbattuti in campionato affrontano la gara senza tanti infortunati e senza Alex Sandro per un lutto familiare. La Spal vuole invece trovare dei punti per smuovere la classifica ma sarà difficile in casa dei campioni d’Italia.

Juventus-Spal 2-0

Sarri cambia 4 giocatori rispetto alla vittoria di Brescia con Szczesny che si accomoda in panchina per far posto a Buffon, record di presenze in Serie A. Poi Danilo e Alex Sandro vengono sostituiti da Cuadrado e da Matuidi nell’insolito ruolo di terzino destro, infine Cristiano Ronaldo prende il suo posto in avanti al fianco di Dybala con Higuain in panchina. Anche Semplici si affida al turnover con ben 5 sostituzioni: dentro Tomovic, Igor, Valdifiori, Sala e Moncini; fuori Cionek, Felipe, Kurtic, Di Francesco e Floccari.

La gara vede i primi 40 minuti molto lenti e prevedibili della Juventus con la Spal brava a chiudere tutti gli spazi ma non riesce mai a essere pericolosa in contropiede. Al 36′ unica azione degna di nota con Dybala che slalomeggia in area e tira sul secondo palo ma trova un Berisha attento nella deviazione. La Juve poi inizia ad accelerare e al 43′ Ramsey si mangia una clamorosa occasione di testa su cross di Ronaldo. Il gallese trova un Berisha in versione bravo e fortunato nella deviazione con la caviglia.

I bianconeri capitalizzano all’ultimo minuto disponibile del primo tempo: Khedira raccoglie un rimbalzo fuori area e alza il passaggio per Pjanic che al volo da 25 metri la piazza meravigliosamente sul secondo palo dove il portiere albanese non può nulla. Secondo gol consecutivo per il bosniaco che conferma la sua pericolosità nel tiro dal limite. Le squadre vanno negli spogliatoi con il risultato di 1-0. Il secondo tempo inizia subito con una chance per Khedira ma la giornata di grazia del portiere spallino continua negando il 2-0.

I due allenatori iniziano la girandola dei cambi con gli ingressi Spal di Strefezza, Jankovic e Paloschi mentre nella Juve entrano Emre Can, Bernardeschi e Bentancur. Al 78′ arriva il raddoppio bianconero: azione fantastica iniziata da Pjanic che trova Dybala, l’argentino scappa sulla fascia palla al piede e serve Ronaldo al centro dell’area, il portoghese di testa colpisce tra le gambe di Berisha e sigla il suo terzo gol stagionale.

La Juve nel finale prova a dilagare ma Berisha si supera su Dybala prima e su Ronaldo al 94‘. La partita termina 2-0 con una Juve che ha bisogno solo di 50 minuti per battere una Spal timorosa. Migliora il gioco juventino alla vigilia della Champions e del Derby d’Italia. Per la Spal quinta sconfitta in 6 gare che inguaiano molto la situazione del tecnico.

Juventus-Spal 2-0

45′ Pjanic, 78′ Cristiano Ronaldo

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon, Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Matuidi, Khedira (dal 61′ Emre Can), Pjanic, Rabiot (dal 77′ Bentancur), Ramsey (dal 65′ Bernardeschi), Dybala, Cristiano Ronaldo.

SPAL (3-5-2): Berisha, Tomovic, Vicari, Igor, Sala (dal 72′ Jankovic), Murgia (dal 57′ Strefezza), Missiroli, Valdifiori, Reca, Petagna, Moncini (dal 76′ Paloschi).

Ammoniti: Khedira, Igor, Petagna, Emre Can.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.