src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

NBA, Marc Gasol ai Los Angeles Lakers!

0 28

Marc Gasol firma un biennale con i Los Angeles Lakers. Via McGee ai Cavs, estensioni per Mitchell con i Jazz e Tatum con i Celtics

Notte NBA più tranquilla in tempi di free agency ma non mancano i colpi ad effetto. I Los Angeles Lakers infatti continuano a costruire il super team per provare il bis del titolo conquistato lo scorso ottobre. Firma infatti un biennale anche Marc Gasol, fratello di Pau, campione NBA 2019 con i Toronto Raptors. Lo spagnolo era stato scelto proprio dai Lakers nel Draft 2007 e scambiato ancora prima di scendere in campo ai Memphis Grizzlies in cambio del fratello Pau Gasol. Per trovare spazio salariale, i Lakers hanno mandato Javale McGee e una seconda scelta futura a Cleveland in cambio dei contratti di Alfonzo McKinnie e Jordan Bell.

Estensione particolarmente onerosa quella che gli Utah Jazz hanno offerto a Donovan Mitchell. L’All Star firma un quinquennale da 195 milioni di dollari, massimo per un contratto post quello da rookie. Stesso identico contratto e stessa identica estensione anche per Jayson Tatum con i Boston Celtics. Tatum sarà quindi il più pagato fra i leprecauni. Rimane a Toronto anche Chris Boucher, due anni a 13.5 milioni, Jontay Porter a Memphis, Weatherspoon agli Spurs.

Trade fra Twolves e Knicks: Minnesota prende Ed Davis, New York riceve Omari Spellman, Jacob Evans e una seconda scelta futura. I Knicks si assicurano anche la firma di Austin Rivers, figlio dell’allenatore Doc, e veterano e tiratore implacabile. I Pacers spediscono TJ Leaf e una futura seconda scelta a OKC per Jalen Lecque. Scambio anche fra Philadelphia e Detroit: Tony Bradley ai 76ers, Zhaire Smith ai Pistons. Damian Jones Jr. firma per due anni con i Phoenix Suns, Torrey Craig e Bryn Forbes con i Milwaukee Bucks, Harry Gilles con i Portland Trail Blazers.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.