A place where you need to follow for what happening in world cup

NBA, tutte le gare della notte: a Belinelli il derby italiano contro il Gallo! – VIDEO

0 8

NBA, tutte le gare della notte: Belinelli non brilla ma i suoi Spurs battono i Thunder di Gallinari, ok Miami e Clippers

Sono solo 4 le sfide che nella notte hanno intrattenuto il pubblico NBA ma qui su Generation Sport ve le racconteremo tutte. Maggiore attenzione qui in Italia ha avuto la sfida vinta dai San Antonio Spurs su Oklahoma per il derby italiano Belinelli-Gallinari. Gare contrapposte quelle dei due azzurri: vittoria per il Beli ma senza essere incisivo, sconfitta per il Gallo ma da top scorer della squadra.

Il primo tempo è in sostanziale equilibrio con le due squadre che si equivalgono in forza e in tattica. Nella seconda frazione San Antonio mostra la maggiore compattezza e unione di squadra uscendo fuori alla lunga. Protagonista indiscusso della gara LaMarcus Aldridge con 39 punti a referto, miglior prestazione stagionale, con 82% al tiro. Negli Speroni bene Murray da 17 punti e 10 assist, DeRozan con 16 punti e 9 assist, per Belinelli solo 3 punti, 3 rimbalzi e un assist con 1/10 al tiro. Su sponda OKC Gallinari si attesta come migliore della squadra con 27 punti, 5 rimbalzi, 2 rubate e un assist che non bastano per vincere la gara. Buone le prestazioni di Paul e Gilgeous-Alexander.

Miami riprende da dove aveva finito

Torna alla vittoria Miami dopo la sconfitta con Denver battendo i sorprendenti Phoenix Suns. L’equilibrio tra le due squadre però dura solo un quarto, infatti dal secondo gli Heat iniziano a dettare legge. Alla fine del terzo i Suns tornano a contatto ma l’inizio di ultimo periodo mette fine alle speranze per Phoenix e certifica la vittoria Miami. Prova da leader per Jimmy Butler da 34 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, bene anche Dragic da 25 punti e Adebayo in doppia-doppia. Ancora ottima performance per il rookie Herro con 15 punti e 3/4 da tre, 11 invece per Nunn. Buone le prove di Booker e Baynes rispettivamente da 22 e 23 punti, doppia doppia per Rubio da 11-11.

Kawhi torna e domina come al solito

Vincono i Clippers nella sera del ritorno di Kawhi Leonard contro Portland, non fortunata in questo inizio stagione. LAC che parte subito bene e accumula già 7 punti di vantaggio a fine primo tempo, feroce rimonta e sorpasso per Portland nel terzo quarto trascinati da McCollum. Ultima frazione che vede però il ritorno prepotente dei losangelini che strapazzano Portland complici i 18 punti di Kawhi nel quarto. Leonard chiuderà a 27 punti e 13 rimbalzi, ottima prova anche di Lou Williams da 26 punti e 8 assist, bene Harrell e Zubac in doppia-doppia. Blazers che nonostante la sconfitta trovano la prima grande gara per Whiteside, in doppia doppia con 17 punti e 19 rimbalzi. 44 punti in due per il duo Lillard-McCollum e buona prova per Simons da 17 punti.

Kemba torna a casa, Boston prima

Ultima sfida della serata vede Boston avere vita facile contro Charlotte e attestarsi come leader della Eastern Conference. Sfida significativa soprattutto per Kemba Walker al suo primo ritorno a Charlotte. Gara dominata sin dall’inizio dai Celtics che non hanno grossi problemi per gestire la franchigia gestita da Micheal Jordan. Si prende la scena Jayson Tatum con 23 punti e 9 assist a referto. Hayward conferma i miglioramenti con una doppia da 20-10, bene Brown e Javonte Green. Per gli Hornets bene solo Miles Bridges con 18 punti e 10 rimbalzi e Devonte Graham, 15 punti per lui, uno dei più positivi da inizio stagione.

Tutti i risultati della notte:

Boston Celtics-Charlotte Hornets 108-87

Top scorer: 23 pt. Tatum(B), 18 pt. Bridges(C)

Oklahoma City Thunder-San Antonio Spurs 112-121

Top scorer: 39 pt. Aldridge(SA), 27 pt. Gallinari(OKC)

Miami Heat-Phoenix Suns 124-108

Top scorer: 34 pt. Butler(M), 23 pt. Baynes(P)

Portland Trail Blazers-Los Angeles Clippers 101-107

Top scorer: 27 pt. Leonard(LAC), 22 pt. McCollum(P)

Il video tributo di Charlotte a Kemba:

La Top5 delle giocate della notte:


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.