src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

NBA, tutti i risultati della notte: Bucks e Sixers stoppate, Clippers e Jazz prendono il largo! – VIDEO

0 10

Ecco tutti i risultati della notte del 27 marzo di regular season NBA 2020/21. KO per Bucks e Sixers, momento buono per Celtics, Clippers e Jazz

Sabato di NBA che ci regala 9 sfide appassionante con tanti debutti nelle nuove franchigie dopo il mercato. I Clippers continuano il loro momento di forma ottimale e bloccano la capolista ad Est Philadelphia. I losangelini studiano la gara nel primo tempo ma nella ripresa affondano il colpo sfruttando le assenze dei Sixers. Per la prima volta si sente infatti la mancanza di Joel Embiid nella squadra di Rivers che veniva da 4 vittorie consecutive. Prova totalizzante di Paul George da 24 punti, 9 rimbalzi, 9 assist e 3 palle rubate da MVP della sfida. Kawhi Leonard piazza 28 punti, Mann cecchino dalla panchina con 23 punti. Per Philly il migliore è Tobias Harris che ci prova con 29 punti, 7 rimbalzi e 6 assist. 17 punti per Danny Green, Simmons mette 15 e 7 rimbalzi.

Caduta ad Est anche per i Milwaukee Bucks che cedono in casa ai New York Knicks. La franchigia del Wisconsin gioca senza titolari: fuori Giannis Antetokounmpo, Middleton, DiVincenzo, Holiday e Portis. Nonostante ciò, i newyorkesi hanno comunque tanto lavoro da fare per vincere. La partita rimane in bilico fino alla fine e i Knicks la portano a casa grazie ad un 6-0 nell’ultimo minuto e mezzo. RJ Barrett si prende la scena senza Randle con 21 punti, 7 rimbalzi e 7 assist. 21 punti e 10 rimbalzi per Burks, 13 a testa per Rose e Quickley. Nei Bucks esplode l’altro Antetokounmpo, Thanasis, con 23 punti e 10 rimbalzi. 21 e 10 rimbalzi per Nwora, doppia-doppia anche per Brook Lopez.

Non si fermano invece gli Utah Jazz che travolgono in casa Memphis. Vittoria in scioltezza per la squadra di Snyder che mette subito le cose in chiaro dal primo quarto chiuso sul +20. Da qui in poi i Jazz controllano il risultato e festeggiano il quinto successo di fila. Donovan Mitchell è in forma e chiude con 35 punti e 7 assist, Clarkson sforna punti dalla panchina e ne mette 28. Rudy Gobert in doppia con 16 punti e 14 rimbalzi, 15 e 7 assist per Ingles. Valaciunas è l’unico discreto nei Grizzlies con 13 punti e 11 rimbalzi, 16 punti per Kyle Anderson.

Successo back to back per Boston in trasferta ad Oklahoma City. I Celtics la vincono con un ultimo quarto clamoroso da +21 dopo che i Thunder avevano gestito il match. Il trascinatore è senza dubbio Jayson Tatum che segna 13 dei suoi 27 punti negli ultimi 12 minuti per sorpasso e allungo. Ottimo Jaylen Brown da 25 punti, 12 a testa per Pritchard e Edwards, Robert Williams prende 14 rimbalzi. Per OKC super prova di Moses Brown da 21 punti e 23 rimbalzi, 22 punti per Maledon.

Serve un buzzer-beater di Barnes sulla sirena per permette a Sacramento di battere Cleveland. I Cavs erano sicuri di vincere quando Sexton a due secondi dal termine aveva piazzato il +1 ma il passo stile football di Fox e la tripla dell’ex Warriors premia i Kings. De’Aaron Fox bissa la prestazione di ieri con un altra da 36 punti e 6 assist, 16 e 11 rimbalzi per l’eroe del match Barnes. 10 punti e 14 rimbalzi per Holmes, bene Haliburton. Sexton è il miglior realizzatore con 26 punti, 17 e 9 rimbalzi per Nance Jr, 18 per Garland.

Un super Zion Williamson porta alla vittoria New Orleans contro Dallas. Decisivo un parziale di 16-8 negli ultimi 3 minuti di gara per indirizzata ai Pelicans. I texani si arrendono senza Doncic e Porzingis, niente debutto per Melli e Redick. Zion chiude con 38 punti e 6 assist, 20 punti per Alexander-Walker, 19 per Ingram. 30 punti per Hardaway Jr nei Mavs, 24 per un ottimo Brunson, doppia-doppia per Marjanovic. Debutto con sconfitta per Vucevic nei Chicago Bulls a San Antonio. I texani dominano la gara sin dal principio e rallentano solo nel finale ma regalano a Popovich la vittoria numero 1300 della carriera, terzo di sempre. Poeltl il migliore con 20 punti e 9 rimbalzi, 17 e 7 assist per DeRozan, 16 a testa per Derrick White e Mills, 14-8-8 per Murray. Vucevic bene con 21 punti e 9 rimbalzi, 18 per LaVine, esordio anche per Aminu.

Vittoria anche per l’altra texana, gli Houston Rockets, in trasferta in Minnesota. Successo netto per i texani che riscattano la sconfitta nella serata di ieri. Debutto con i fiocchi per Kevin Porter Jr con 25 punti e 4 rimbalzi, 16 per l’altro esordiente Olynyk. Doppia-doppia per Wall, 20 dalla panca per Dj Augustin. 27 punti e 15 rimbalzi per Towns, 27 anche per Edwards nei Twolves. Infine trionfo di Washington su Detroit, importante per le speranze di play-in. Ennesima tripla doppia per Russell Westbrook con 19 punti, 19 rimbalzi e 10 assist, 17 punti e 6 assist per Beal. Buon debutto per Gafford con 13 punti, ok Hachimura. Si salva solo Ellington nei Pistons con 15 punti, male Grant.

Tutti i risultati della notte:

Detroit Pistons – Washington Wizards 92-106

Top scorer: 19 pt. Westbrook (W), 15 pt. Ellington (D)

New York Knicks – Milwaukee Bucks 102-96

Top scorer: 21 pt. Barrett (NY), 23 pt. T. Antetokounmpo (M)

Houston Rockets – Minnesota Timberwolves 129-107

Top scorer: 25 pt. Porter Jr (H), 27 pt. Edwards (M)

Chicago Bulls – San Antonio Spurs 104-120

Top scorer: 20 pt. Poeltl (SA), 21 pt. Vucevic (C)

Dallas Mavericks – New Orleans Pelicans 103-112

Top scorer: 38 pt. Williamson (NO), 30 pt. Hardaway Jr (D)

Boston Celtics – Oklahoma City Thunder 111-94

Top scorer: 27 pt. Tatum (B), 23 pt. Maledon (OKC)

Memphis Grizzlies – Utah Jazz 110-126

Top scorer: 35 pt. Mitchell (U), 16 pt. Anderson (M)

Philadelphia 76ers – Los Angeles Clippers 112-122

Top scorer: 28 pt. Leonard (LAC), 29 pt. Harris (P)

Cleveland Cavaliers – Sacramento Kings 98-100

Top scorer: 36 pt. Fox (S), 26 pt. Sexton (C)

I 38 punti di Williamson:

Il buzzer-beater di Barnes:

La Top 10 delle giocate della notte:


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.