src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

NBA, tutti i risultati della notte: Embiid piega i Jazz, Harden ritorno trionfale a Houston! – VIDEO

0 10

Ecco tutti i risultati della notte del 3 marzo di regular season NBA 2020/21. Embiid trascina i Sixers, Harden ispira i Nets a Houston

L’NBA ci regala una notte con ben 10 gare interessanti e con tante emozioni. Philadelphia vince la sfida fra prime con Utah grazie ad un overtime e un Joel Embiid dominante. I Jazz gestiscono largamente la partita ma i Sixers resistono e a 6 secondi dalla fine pareggiano con una tripla di Embiid.

Si va al supplementare e la gara resta in bilico fino a 2:30 dalla fine quando Bogdanovic sigla la tripla del sorpasso Utah. Da qui un parziale di 9-0 per Philly decide il match: 7 ne segna Tobias Harris che diventa l’eroe della gara. Embiid chiude con 40 punti e 19 rimbalzi, Harris con 22 e 10 rimbalzi. Bene Simmons con 17 punti e 6 assist, 14 per Seth Curry, 12 a testa per Milton e Howard. Nei Jazz super ispirato Mitchell da 33 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, 18 punti per Bogdanovic e Conley, 16 invece per Ingles.

James Harden torna per la prima volta a Houston e trascina Brooklyn al successo. Partita senza storia per i Nets che dominano sin da subito e non lasciano spazio ai texani. Brooklyn mantiene il passo della capolista Philadelphia, tredicesima sconfitta di fila per i Rockets. Harden termina la sua gara con la tripla doppia da 29 punti, 10 rimbalzi e 14 assist, ottimo anche Kyrie Irving con 24 punti. Joe Harris infila 19 punti, 17 per Brown con 8 rimbalzi e 7 assist, 16 punti e 8 rimbalzi per Claxton. Per Houston funziona solo la coppia Wall-Oladipo: l’ex Wizards mette 36 punti e 5 assist, Black Panther 33 punti e 7 rimbalzi. Si salva Tate con la doppia-doppia da 12 punti e 10 rimbalzi.

Sconfitta e crollo al quarto posto per i Los Angeles Lakers. I gialloviola cadono nel derby californiano contro Sacramento nella serata di riposo di LeBron James. La partita viene decisa nell’ultimo minuto: Schröder porta avanti i Lakers con due liberi a 42 secondi dalla fine, Barnes ribalta nuovamente il risultato e poi lo sigilla allo scadere. Bene tutto il quintetto dei Kings, Hield mette 29 punti, 6 rimbalzi e 6 assist, 23 e 8 assist per Fox. Barnes sigla 20 punti e sforna 6 assist, 16 e 9 rimbalzi per Holmes, 14 per Bagley III. Nei losangelini bene Schröder con 28 punti e 9 assist, Kuzma in doppia-doppia con 25 punti e 13 rimbalzi, idem Harrell con 26 punti e 12 rimbalzi.

Portland piega Golden State nei minuti finali. Draymond Green sigla la tripla del +3 a 1:43 dalla fine ma da qui si ferma la produzione offensiva dei Warriors. Ne approfitta Damian Lillard che prima accorcia dai liberi e poi sigla la tripla della vittoria a 14 secondi dalla fine. Dame chiude la gara con 22 punti, 6 assist e 5 rimbalzi, 22 punti anche per Carmelo Anthony. Solita doppia per Kanter, 15 a testa per Covington e Trent Jr. Non bastano i 35 punti e 7 rimbalzi di Steph Curry, il secondo miglior realizzatore è Wiggins a 14. Vince ad Ovest anche Dallas in casa contro Oklahoma City. Senza Doncic ci pensa Kristaps Porzingis a risolvere la gara. Il lettone piazza 19 punti e 13 rimbalzi decisivi, ottimo contributo anche da Hardaway Jr con 19 punti. Bene Richardson e Brunson. Nei Thunder doppia-doppia di Bazley, 15 punti per Gilgeous-Alexander.

Super rimonta di Atlanta ad Orlando e vittoria cruciale. Gli Hawks gioca un ultimo quarto spettacolare e dopo essere stati sotto di 16 a 6 dalla fine, la vincono grazie ai liberi. Trae Young è ispiratissimo e mette 32 punti e 8 assist, partita pazzesca da titolare di Danilo Gallinari da 23 punti, 9 rimbalzi, 6 assist, 2 palle rubate e una stoppata. Beffati i Magic che chiudono con i 29 punti e 9 rimbalzi di Vucevic, i 28 di Ross e i 20 di Carter-Williams. TJ McConnell fa segnare il record di franchigia di palle rubate (10) e con la particolare tripla doppia con 16 punti e 13 assist accompagna la vittoria di Indiana su Cleveland. Brogdon da 29 punti per i Pacers, bene anche Sabonis. Ai Cavs non servono i 32 punti e 10 assist di Sexton, doppia-doppia anche per Jarrett Allen.

Sconfitta per Toronto in casa contro Detroit. Gara sempre in mano ai Pistons che giocano nettamente meglio. Triple-doppie per Smith Jr e Plumlee, 25 punti per Ellington, 20 sia per McGruder che Lee. Nei Raptors 36 punti di Powell, 18 per Boucher, Lowry chiude con 21 punti e 6 assist. Successo largo anche per Charlotte su una povera Minnesota. Terry Rozier torna a fare Scary con 31 punti, 23 e 9 assist per Hayward, ok LaMelo Ball, Washington e Monk. 20 punti per Rubio nei Twolves, 19 per Edwards, 16 e 15 rimbalzi per Towns. Non basta un secondo tempo importante a New Orleans per battere Chicago. I Bulls vengono trascinati dalla coppia LaVine-White: Zach mette 36 punti e 8 assist, 25 per Coby. Zion Williamson è il migliore dei Pelicans con 28 punti e 9 rimbalzi, 22 per Redick, 21 per Ingram.

Tutti i risultati della notte:

Detroit Pistons – Toronto Raptors 129-105

Top scorer: 25 pt. Ellington (D), 36 pt. Powell (T)

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 114-111

Top scorer: 29 pt. Brogdon (I), 32 pt. Sexton (C)

Utah Jazz – Philadelphia 76ers 123-131 OT

Top scorer: 40 pt. Embiid (P), 33 pt. Mitchell (U)

Brooklyn Nets – Houston Rockets 132-114

Top scorer: 29 pt. Harden (B), 36 pt. Wall (H)

Atlanta Hawks – Orlando Magic 115-112

Top scorer: 32 pt. Young (A), 29 pt. Vucevic (O)

Charlotte Hornets – Minnesota Timberwolves 135-102

Top scorer: 31 pt. Rozier (C), 20 pt. Rubio (M)

Chicago Bulls – New Orleans Pelicans 128-124

Top scorer: 36 pt. LaVine (C), 28 pt. Williamson (NO)

Oklahoma City Thunder – Dallas Mavericks 78-87

Top scorer: 19 pt. Porzingis (D), 15 pt. Gilgeous-Alexander (OKC)

Golden State Warriors – Portland Trail Blazers 106-108

Top scorer: 22 pt. Lillard (P), 35 pt. Curry (GS)

Los Angeles Lakers – Sacramento Kings 120-123

Top scorer: 29 pt. Hield (S), 28 pt. Schröder (LAL)

La tripla doppia di James Harden:

Il record di McConnell di palle rubate:

La Top 10 delle giocate della notte:


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.