src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

NBA, tutti i risultati della notte: finisce la serie negativa di Houston, conferme ad Ovest! – VIDEO

0 8

Ecco tutti i risultati della notte del 22 marzo di regular season NBA 2020/21. Torna a vincere Houston dopo 20 KO, bene Bucks, Clippers e Jazz

8 sfide interessanti nella notte NBA passata con conferme e sorprese. Si ferma a 20 sconfitte il ruolino di marcia negativo degli Houston Rockets che tornano a vincere contro i Toronto Raptors. I texani erano apparsi infatti più tesi dal punto di vista mentale che del gioco nelle ultime partite e forse un match contro un’altra compagine in crisi li ha smossi.

Partita molto equilibrata nei primi tre quarti con tanti ribaltamento di fronte. Nel quarto finale i Rockets hanno voglia di imporsi sui canadesi e con un grande parziale portano a casa la partita. John Wall è il simbolo della rinascita texana con la tripla doppia da 19 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. 22 punti per Tate, ottimo Sterling Brown da 20 punti e 10 rimbalzi, 19 invece per Wood. Nono KO di fila per i Raptors e play-in che si fanno più lontani. Buona gara di VanVleet con 27 punti e 8 rimbalzi, 21 e 10 rimbalzi per Siakam. Lowry chiude con 17 e 8 assist, 19 punti per Powell.

Non mollano il primato ad Ovest gli Utah Jazz che si impongono con tranquillità a Chicago. I Jazz studiano gli avversari nel primo quarto ma nel secondo tirano l’allungo decisivo. Da qui la squadra di Snyder controlla il risultato senza permetterei mai ai Bulls di rientrare. 30 punti, 6 rimbalzi e 6 assist per Donovan Mitchell in un ottimo momento di forma. Bene Rudy Gobert con 21 punti e 10 rimbalzi, conferma Ingles con 17 e 7 rimbalzi. Ok Clarkson e Conley. Zach LaVine è sempre il leader tecnico di Chicago con 27 punti e 7 rimbalzi, viene meno Markkanen. 14 punti e 9 rimbalzi per Thaddeus Young, 13 per Satoransky.

Vittoria matura in rimonta per i Clippers in casa contro un’ottima Atlanta. I losangelini partono bene ma subisco un parziale pesantissimo dagli Hawks che ribalta le previsioni. La franchigia della Georgia arriva fino a +22 a 4 minuti dalla fine del terzo quarto e tutto sembra deciso. In 12 minuti però i losangelini la pareggiano con un super parziale di 37-15 e negli ultimi due di gioco tirano l’allungo per il successo. Beffa clamorosa per Atlanta che paga i soli 22 punti negli ultimi 16 minuti di gara.

Trascinatore il solito Kawhi Leonard con una prova da 25 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. Cruciali le prestazioni di Mann da 21 punti e 10 rimbalzi e Kennard da 20 punti e 7 rimbalzi. Molto bene Marcus Morris, male al tiro Paul George. Trae Young ci prova con 28 punti e 7 assist, buono Collins da 23 e 7 rimbalzi, doppia-doppia per Capela. Danilo Gallinari gioca una buona gara ma non al tiro dove chiude con solo 6 punti e 2/9 dal campo, piazza anche 4 rimbalzi e 2 assist.

Dominio assoluto di Milwaukee in casa contro gli Indiana Pacers anche senza Antetokounmpo. I Bucks non mollano l’idea del primo posto ad Est e raggiungono in scioltezza la settima vittoria di fila. La partita prende infatti subito la via di Milwaukee e non lasciano spazio agli Hoosiers di poter rientrare. Gara straordinaria di Jrue Holiday da 28 punti e 14 assist, la migliore in canotta Bucks. Ottimo Khris Middleton con 25 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, benissimo Connaughton con 20 e 9 rimbalzi. Bobby Portis in doppia posizione dalla panca, ok anche Lopez e Forbes. Prestazione discreta di Sabonis da 22 punti, 9 rimbalzi e 6 assist, bene Lamb da 21 e 6 rimbalzi dalla panchina. 20 punti per McDermott, migliora LeVert.

Cade al supplementare Boston a Memphis. Partita equilibrata con un primo tempo più Celtics e un secondo più Grizzlies. A 7 secondi dalla fine un alley oop di Theis porta la sfida all’overtime. Memphis la vince nei secondi finali sfruttando anche i liberi. Ja Morant vola con 29 punti e 9 assist, 24-7-7 per Brooks, 16 punti e 19 rimbalzi per Valaciunas. Jaylen Brown si prende la scena con 27 punti e 9 rimbalzi sfruttando le assenze di Tatum e Walker. Bene Jeff Teague con 26 punti, 17 per Robert Williams, 16 per Smart. Vince di misura invece Charlotte a San Antonio. Gli Hornets controllano la gara ma nel finale evitano la beffa. Gordon Hayward ottimo da 27 punti, 7 rimbalzi e 6 assist, 24 punti per Rozier, doppia per Washington. DeRozan il migliore degli Spurs con 28 punti e 5 assist, 21 per Derrick White.

Infine successi in trasferta per Oklahoma City e Sacramento. I Thunder vengono trascinati da un grande Gilgeous-Alexander in casa di Minnesota. Shai mette giù una prova da 31 punti, aiuti decisivi da Pokusevski, Moses Brown e Jerome. Non basta ai Twolves un super Karl Anthony Towns da 33 punti e 10 rimbalzi. I Kings invece si impongono a Cleveland con un grande secondo tempo. Fox si prende le copertine con 30 punti, 6 rimbalzi e 6 assist, benissimo Haliburton da 28 punti, 19 per Hield. Da sottolineare la gara di Richaun Holmes da 17 punti e 16 rimbalzi. Per i Cavs si salva solo JaVale McGee con 18 punti e 9 rimbalzi.

Tutti i risultati della notte:

Sacramento Kings – Cleveland Cavaliers 119-105

Top scorer: 30 pt. Fox (S), 18 pt. McGee (C)

Oklahoma City Thunder – Minnesota Timberwolves 112-103

Top scorer: 31 pt. Gilgeous-Alexander (OKC), 33 pt. Towns (M)

Charlotte Hornets – San Antonio Spurs 100-97

Top scorer: 27 pt. Hayward (C), 28 pt. DeRozan (SA)

Utah Jazz – Chicago Bulls 120-95

Top scorer: 30 pt. Mitchell (U), 27 pt. LaVine (C)

Toronto Raptors – Houston Rockets 99-117

Top scorer: 22 pt. Tate (H), 27 pt. VanVleet (T)

Boston Celtics – Memphis Grizzlies 126-132 OT

Top scorer: 29 pt. Morant (M), 27 pt. Brown (B)

Indiana Pacers – Milwaukee Bucks 113-140

Top scorer: 28 pt. Jr. Holiday (M), 22 pt. Sabonis (I)

Atlanta Hawks – Los Angeles Clippers 110-119

Top scorer: 25 pt. Leonard (LAC), 28 pt. Young (A)

La Top 10 delle giocate della notte:


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.