src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Salernitana – Spezia 2-2 highlights e gol: Verdi piede caldo, buon pari per i liguri! – VIDEO

0 37

Salernitana – Spezia 2-2 highlights e gol: le azioni principali della sfida della ventiquattresima giornata di Serie A 2021/22

Salernitana e Spezia pareggiano per 2-2 allo Stadio Arechi nella sfida della ventiquattresima giornata di Serie A 2021/22. Finisce in parità la sfida salvezza fra i campani e i liguri con un punto che accontenta più gli ospiti. Super debutto di Simone Verdi con la maglia granata: doppietta su punizione che non accadeva in A dal 2004. La squadra di Thiago Motta non molla e per due volte grazie al Var trova il pareggio dagli 11 metri. Nella ripresa succede ben poco anche se il risultato è favorevole più agli aquilotti. Lo Spezia sale a 26 punti e allunga a +8 sulla terzultima, a 11 la Salernitana sempre sul fondo della classifica.

Al 3′ Simone Verdi trova una grande punizione dal limite sinistro dell’area e batte Provedel al sette. Manaj pareggia dal dischetto al 12′ spiazzando Sepe dopo un penalty assegnato dal Var per un fallo su Erlic. La Salernitana trova il 2-1 al 16′ con ancora una punizione magistrale e imparabile di Verdi. Al 30′ l’arbitro assegna un altro rigore allo Spezia per un fallo di mano di Mousset. Dal dischetto si presenta Verde che non sbaglia e fa 2-2.

Gli highlights e gol del match:

Salernitana – Spezia 2-2

3′ 16′ Verdi (Sa), 11′ rig. Manaj (Sp), 30′ rig. Verde (Sp)

Salernitana (4-3-2-1): Sepe, Mazzocchi (81′ Gyomber), Fazio, Dragusin, Ranieri, L. Coulibaly, Radovanovic, Kastanos (65′ Perotti), Verdi (65′ Bohinen), Ribery (76′ Mikael), Mousset (46′ Djuric).

Spezia (4-2-3-1): Provedel, Amian, Erlic, Nikolaou, Reca, Sala (68′ Nguiamba), Kiwior, Gyasi, Maggiore, Verde (68′ Agudelo), Manaj (76′ Nzola).

Ammoniti: Amian, Mousset, Fazio, Kiwior, Radovanovic, Nguiamba


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.