src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Sei Nazioni – Il caso Francia continua a crescere e si minaccia il ritiro.

0 17

Il caso sui contagi nel team francese cresce, parte un’inchiesta ma dalla Federazione francese vengono rigettate tutte le accuse per la responsabilità.

Dall’annullamento del match fra Francia e Scozia del terzo turno del Sei Nazioni, si è aperto un acceso dibattito che continua ancora oggi. Attualmente i contagi sono 17 e dopo le lamentele del capo allenatore scozzese Gregor Townsend arrivano anche le dichiarazioni da parte della Francia.

La ministra transalpina dello sport, Roxana Maracineanu è arrivata a minacciare il ritiro della Nazionale dal torneo, chiedendo alla Federazione Francese di aprire un’inchiesta che chiarisca le reali cause dei contagi.

Questa minaccia parte dopo che, fra le possibili cause dell’insorgere dei contagi, sono state indicate diverse violazioni della bolla di sicurezza. La prima riguarda il team francese che è uscito dalla bolla a Roma, per andare a mangiare, durante il primo turno del sei nazioni. La seconda riguarda il capo allenatore Fabien Galthié che il 7 febbraio è andato ad assistere alla partita giovanile del figlio. Sembra inoltre che sempre Galthié, per arrivare a Roma, abbia preso un aereo di linea anziché viaggiare con quello del team.

Il Presidente della Federazione francese, Bernard Laporte, è intervenuto in difesa dei suoi, affermando che i giocatori a Roma sono stati testati non appena rientrati nella bolla. Su Galthié alla partita del figlio, afferma di non vedere nessun problema fino a quando si indossa la mascherina:

Non sono un medico, ma per me lui ha il diritto di uscire se porta la mascherina, non vedo il problema. Perché dovrebbe essere altrimenti? Non lo dico perché voglio bene a Fabien. Lui sa benissimo che non faccio regali a nessuno”.

Intanto lo stesso Laport è stato visto a prendere un caffè all’aeroporto, in presenza di altri passeggeri, per poi essere visto allo stadio senza mascherina. L’inchiesta fatta partire dalla ministra Maracineanu dovrebbe dare i suoi risultati entro il fine settimana.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.