src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Serie A, Sampdoria – Milan 0-1 highlights e gol: basta Brahim Diaz per i primi 3 punti rossoneri! – VIDEO

0 25

Sampdoria – Milan 0-1 highlights e gol: le azioni principali della sfida della prima giornata di Serie A 2021/22

Il Milan batte 1-0 contro la Sampdoria allo Stadio Ferraris nella sfida della prima giornata di Serie A 2021/22. Inizia con una vittoria di misura la stagione dei rossoneri ma mostrando già buone cose, buona Samp nonostante il ko. Brahim Diaz fa subito dimenticare Calhanoglu, Maignan gioca un’ottima gara, Giroud sfiora più volte il gol e debutta anche Florenzi. La partita è viva sin da subito con le due squadre che non si risparmiano e attaccano quando possono. Le difese sono attente con l’unica pecca del duo Augello/Audero nel gol del successo milanista. La ripresa è meno intensa ma vede la squadra di Pioli gestire più palla fino all’arrembaggio finale dei blucerchiati che non produce grosse occasioni. Il Milan così risponde ai cugini nerazzurri e prende i primi tre punti in attesa di rientri e mercato. Sconfitta bruciante per la Samp di D’Aversa ma prestazione incoraggiante per il proseguo della stagione.

Al 9′ Calabria sfugge ad Augello sulla destra, arriva sul fondo e mette dietro per la corrente Brahim Diaz. Lo spagnolo calcia forte, Audero non trattiene il pallone e i rossoneri passano in vantaggio.

Gli highlights e gol del match:

Sampdoria – Milan 0-1

9′ Brahim Diaz

Sampdoria (4-2-3-1): Audero, Bereszynski, Colley, Yoshida, Augello (71′ Murru), Thorsby, Ekdal (85′ A. Silva), Candreva, Gabbiadini (71′ Verre), Damsgaard, Quagliarella.

Milan (4-2-3-1): Maignan, Calabria (89′ Romagnoli), Kjaer, Tomori, T. Hernandez, Tonali, Krunic, Saelemaekers (80′ Florenzi), Brahim Diaz (69′ Bennacer), Leao (69′ Rebic), Giroud.

Ammoniti: Gabbiadini, Kjaer, Murru, Bereszynski


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.