A place where you need to follow for what happening in world cup

Test Match 2019: l’Inghilterra batte l’Irlanda 57-15!

0 17

Nella partita di Twickenham l’Inghilterra fa sentire tutto il peso delle sue 8 mete!

I primi punti della partita arrivano al 6′ quando il capitano inglese Farrel mette a segno i primi tre punti per le rose rosse. Due minuti dopo l’Irlanda è in attacco e con una serie di passaggi lunghi porta il pallone sul bordo campo sinistro per Stockdale che, trovandosi chiuso, opta per un calcio in avanti. Il pallone supera l’aria di meta e l’Inghilterra lo raggiunge quasi, ma poi l’ovale torna indietro con un rimbalzo che si prende gioco degli inglesi e va direttamente nelle mani di  Jordan Larmour che schiaccia in meta! Byrne trasforma la meta è 3-7 per l’Irlanda.

Il pallone rimbalza indietro e sfiora solo le mani di Tuilagi e va verso l’irlandese Larmour.

La risposta inglese non si fa aspettare, quando al 12′ da una mischia l’Inghilterra inizia una veloce serie di passaggi e la difesa irlandese, ancora chiusa verso il centro, si apre troppo lentamente. Cokanasiga, sul lato opposto del campo, va avanti come un treno fino all’aria di meta. Farrel manca la trasformazione, ma si rifarà in seguito… 8-7.

Al 25′ una punizione riporta in vantaggio l’Irlanda (8-10). Durerà poco, quando al 29′ l’Inghilterra segna una meta con Daly. Farrel questa volta mette a segno i due punti. (15-10). Al 36′ la squadra di casa aumenta il distacco, grazie a Tuilagi che con l’aiuto del piede di Farrel, chiude il primo tempo 22-10.

Il secondo tempo inizia con Itoje che si libera facilmente di un placcaggio troppo timido e appoggia il pallone al centro dei pali (29-10) . L’Inghilterra non si ferma qui, ci sono due mete in rapida successione di Kruis e Curry al 53′ e 56′ che trasformano il distacco in un divario, infatti il punteggio è ora di 43-10.

al 65′ è ancora l’Ighilterra e ancora con Cokanasiga a segnare un’altra meta. Il numero 14 inglese trova un lungo corridoi nella difesa e con una lunga corsa porta il pallone in meta. (50-10)

Al 72′ l’Irlanda trova in parte il suo riscatto con Aki che incredibilmente passa accanto ai difensori del muro bianco e schiaccia l’ovale nell’angolo avversario. Al 75′ l’Irlanda perde il possesso del pallone da una rimessa laterale a pochi metri dalla loro linea di meta. Cowan-Dickie non si fa pregare, ruba la palla e la porta in mete per segnare l’ ottava meta!

Al 79′ Kruis rischia molto con un brutto placcaggio che prende in corsa con il braccio il 22 irlandese Jack Carty dritto sul collo. Kruis è fortunato Owen gli da solo un giallo. Con questo ultimo episodio la partita si chiude sul punteggio di 57-15.

Gli Highlights della partita:

I punti messi a segno dall’Inghilterra:

Mete: Cokanasiga (14′, 65′), Daly (29′), Tuilagi (36′), Itoje (45), Kruis (53′), Curry (56′), Cowan-Dickie (77′)
Trasformazioni: Farrell (30′, 37′, 46′,53′, 57′, 66′), Ford (78′)
Calci di Punizione: Farrell (7′)

I punti messi a segno dall’Irlanda:

Mete: Larmour (9′), Aki (72′)
Trasformazioni: Byrne (10′)
Calci di Punizione: Byrne (26′)

La formazione inglese:

In Campo: 15 Elliot Daly, 14 Joe Cokanasiga, 13 Manu Tuilagi, 12 Owen Farrell (c), 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Billy Vunipola, 7 Sam Underhill, 6 Tom Curry, 5 George Kruis, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Jamie George, 1 Joe Marler
In panchina 16 Luke Cowan-Dickie, 17 Mako Vunipola, 18 Dan Cole, 19 Courtney Lawes, 20 Mark Wilson, 21 Willi Heinz, 22 Piers Francis, 23 Jonathan Joseph

La formazione irlandese:

In Campo:  15 Rob Kearney, 14 Jordan Larmour, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Ross Byrne, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Josh van der Flier, 6 Peter O’Mahony, 5 Jean Kleyn, 4 Iain Henderson, 3 Tadhg Furlong, 2 Rory Best, 1 Cian Healy
In Panchina: 16 Sean Cronin, 17 Jack McGrath, 18 Andrew Porter, 19 Devin Toner, 20 Tadhg Beirne, 21 Luke McGrath, 22 Jack Carty, 23 Andrew Conway


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.