src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Tokyo 2020 – Atletica: Italia bene nella corsa. Faloci eliminato dal disco, Tamberi in finale! Crippa 11° nei 10km

0 10

Al via il programma dell’atletica a Tokyo 2020. Ecco le Gare e i risultati del 30 luglio.

Quest’oggi sono partite le prime qualificazioni per l’atletica. Apre il programma il salto in alto, dove Gianmarco Tamberi, con la misura di 2.28, è riuscito a qualificarsi per la finale, mentre Stefano Sottile ha terminato la sua gara 13 nel suo gruppo e 26° nel complessivo (2.17).

Al 3000 siepi si sono presentati tre azzurri: Ahmed Abdelwahed passa direttamente il turno con il terzo tempo della seconda batteria (8:12.71). Ala Zoghlami passa il turno con l’ottavo tempo complessivo che gli vale il ripescaggio, fissando anche il suo miglior tempo personale (8:14.06), mentre Osama Zoghlami è eliminato con 8:19.51, nonostante il 4° tempo della sua batteria, non passa il ripescaggio.

Giovanni Faloci viene eliminato dalla gara per il disco con la distanza di 57,33 che vale il 14° del suo gruppo e il 21° complessivo.

Elena Bellò accede alle semifinali degli 800 metri chiudendo la sua batteria con il quinto risultato (2’01″07).

Nei 400 ostacoli, arriva in semifinale l’atleta azzurro Alessandro Sibilio con 49.11.

Infine, nella nelle qualificazioni per la 100m donne, Anna Bongiorni è terza con 11.35 e passa direttamente il turno, mentre Vittoria Fontana viene eliminato con il tempo di 11.53.

Nadia Bartocletti corre la seconda batteria dei 5000m chiudendo la gara con il terzo tempo 14:55.83 (record personale), qualificandosi automaticamente per la fase successiva.

Arriva invece l’eliminazione di Dariya Derkach, arrivata decima nella sua batteria di salto triplo (13.90 +0.3).

Il Team della 4×400 mista (Vladimir Aceti, Giancarla Dimisch Trevisan, Brayan Loper e Alice Mangione) chiude con il quinto tempo della batteria 2, fissando il nuovo record nazionale (3:13.51), ma senza centrare la qualificazione.

Yemaneberhan Crippa fa il suo season best nella 10000m, ma non basta. Sul finale l’azzurro perde molto terreno e termina con l’11° tempo. L’oro è andato all’etiope Selemon Barega, inseguita dai due ugandesi Joshua Cheptegei e Jacob Kiplimo.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.