src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

Tokyo 2020 – Carapaz è oro nel ciclismo su strada! Sul podio anche van Aert e Pogacar – VIDEO

0 18

okyo 2020 – L’Ecuador festeggia l’oro dopo una grande prova di Carapaz. Argento a van Aert e bronzo allo sloveno Pogačar! L’Italia si arrende sul finale!

Richard Carapaz è il primo tagliare il traguardo posto sul circuito Fuji International Speedway, portando l’Ecuador sul massimo gradino del podio olimpico. Il circuito, lungo 234km, è stato percorso da Carapaz in 6:05.26.

L’ecuadoriano vince a Tokyo dopo aver vinto nel 2019 il Giro d’Italia ed essere arrivato sul podio della Vuelta e del Tour, quest’ultimo terminato appena una settimana fa. Questa medaglia è il secondo oro che l’Ecuador vince alle Olimpiadi.

Le parole di Carapaz dopo la gara: “E’ un momento incredibile che le parole non possono descrivere. La verità è che devi crederci. Ho lavorato così duramente per arrivare qui. Sono qui, mi sto divertendo. E’ qualcosa di grandioso per me. Grazie per tutto il supporto che mi è stato molto utile per arrivare qui.” 

Al secondo posto arriva il belga van Aert, anche lui ha corso il Tour, mentre il bronzo va alla Slovenia grazie a Tadej Pogacar, il quale il Tour non solo lo ha corso, ma lo ha anche vinto.

Gli Azzurri terminano fuori dalla top10. Alberto Bettiol termina 14° dopo essere stato colpito dai crampi, forse troppo provato dall’ultima salita, (Mikuni Pass) posta a 33km dal termine.

Dopo la gara Vincenzo Nibali ammette. “Forse io vi ho abituato troppo bene. Ci è mancato il risultato finale, ma abbiamo corso davvero bene, abbiamo giocato le nostre carte nel modo giusto. Abbiamo cercato di anticipare più volte, io sono uscito nel momento giusto con Evenepoel: ci abbiamo provato ma non ci hanno concesso spazio e a quel punto abbiamo fatto il ritmo per far prendere la salita nelle prime posizioni a Bettiol e Moscon. Anche perché chi ha tentato azioni, come me e Remco, poi si è visto presentare il conto. I crampi di Alberto? In giornate così calde e umide può capitare. Sapevamo che erano in grande condizione gli uomini usciti dal Tour…” (fonte Gazzetta.it)

Ordine d’arrivo

1 CARAPAZ Richard – Ecuador 
2 VAN AERT Wout – Belgium
3 POGAČAR Tadej – Slovenia 
4 MOLLEMA Bauke – Netherlands 
5 WOODS Michael – Canada 
6 MCNULTY Brandon – United States 
7 GAUDU David – France 
8 URÁN Rigoberto – Colombia
9 YATES Adam – Great Britain 
10 SCHACHMANN Maximilian – Germany 


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.