A place where you need to follow for what happening in world cup

Ufficiale – NBA: stagione da 72 partite, si parte il 22 dicembre!

0 12

L’NBPA approva la scelta della Lega sulla stagione 2020/21. Si parte il 22 dicembre, 72 partite a squadra, NBA Finals prima delle Olimpiadi

Le notizie adesso sono ufficiali: la stagione NBA 2020/21 partirà il prossimo 22 dicembre. Ci sarà quindi la lega di basket americano ad allietarci il Natale con il solito palinsesto giornaliero. La NBPA, l’associazione dei giocatori, ha approvato sostanzialmente la proposta del Commissioner Adam Silver sulle modalità della prossima stagione. La prima novità è sicuramente la riduzione delle partite da 82 a 72 (stile lockout) per evitare di allungare la regular season. Questo permetterà alla Lega di salvare circa un miliardo di dollari che sarebbe stato perso in caso di inizio posticipato.

Il 18 novembre è già stata fissata la data del Draft, il 22 inizierà la Free Agency, sigillo di inizio della stagione. Le squadre si riuniranno poi il primo dicembre con i training camp e avranno la possibilità di giocare alcune amichevoli pre stagionali. La regular season come vi abbiamo accennato sarà ridotta a 72 gare e terminerà a metà maggio. Qui l’altra grande novità che abbiamo già visto nella Bolla di Orlando: i play-in.

Ci saranno quindi delle sfide per accaparrarsi il settimo e l’ottavo posto delle due Conference. In particolare la settima sfiderà l’ottava con la possibilità di guadagnarsi un posto playoff. La perdente si giocherà poi l’ottava piazza sfidando la vincente fra la nona e la decima. Il regolamento vede il vantaggio per la squadra piazzata meglio di poter vincere una sola gara, due invece dovranno essere quelle vinte dalla squadra piazzata peggio in RS. L’esperimento è piaciuto molto sia agli addetti ai lavori che agli spettatori con grande riscontro per Portland-Memphis e sarà quindi riproposto.

I playoff inizieranno il 22 maggio e si tiene come data ultima per gara 7 delle Finals il 22 luglio per non intaccare i giochi olimpici. Le Olimpiadi infatti incomberanno ad Agosto e quindi l’NBA ha pianificato le Finals in modo tale da non sovrapporsi. Ultima novità è quello del pubblico nei palazzetti. L’NBA spera di poter portare tra il 25 e il 50% della capienza totale, sempre rispettando le regole sanitarie. Su questa questione però il dibattito è ancora in corso e bisognerà capire lo stato della pandemia nei prossimi mesi sul suolo americano. La notizia più felice rimane però il ritorno del campionato più bello del mondo che ci ha divertito quest’estate e ci darà un altra stagione di magie.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.